Scroll to top

Porsche 918 Spider incidetata da 114.000 $, un sogno che diventa possibile!

Una fantastica Porsche 918 spider, con appena 92 miglia originali, è stata recentemente coinvolta in un incidente che ne ha fortemente danneggiato la splendida carrozzeria. Considerando che l’ammontare dei danni è pari a qualche centinaio di migliaia di Dollari e che il costo di acquisto della vettura in questo stato ammonta a 114.000 dollari, vale la pena di procedere al restauro?

Il popolo degli internauti appassionati di automobili, ed in particolare di vetture prodotte da Porsche, sta da qualche giorno interrogandosi e dibattendo riguardo all’opportunità e alla convenienza economica di un ripristino profondo da apportare al sogno di una 918 Spider, nuova di pacca solo 92 miglia , ma già coinvolta in un grosso incidente che ne ha danneggiato consistentemente la splendida carrozzeria.

Le foto recentemente diffuse su internet, riguardanti l’asta in corso sul sito Copart, evidenziano come la prima scoperta ibrida della casa tedesca sia stata profondamente segnata, tanto nella parte anteriore, quanto al retrotreno, dall’incidente. Anche le fiancate presentano una serie di danni non da poco, che, nel caso in cui si procedesse ad un ripristino comporterebbero delle spese piuttosto consistenti.

Allora, a questo punto la domanda sorge spontanea: è conveniente sottoporre ad una riparazione un mezzo che, pur se praticamente nuovo, è stato già fortemente segnato da un impiego improprio? La domanda ha come rovescio della medaglia un quesito opposto ma parimenti significativo: vale la pena mandare in rottamazione un veicolo ripristinabile, di altissimo livello e di pari valore, con appena 92 miglia originali?

Naturalmente per rispondere a questo tipo di interrogativi è necessario attuare una valutazione generale che tenga conto dei costi di ripristino e di quelli di acquisto di questa favolosa supercar. A tal proposito, occorre tenere in considerazione che il proprietario della sportiva tedesca ha messo in vendita la 918 a circa 114.000 dollari, prezzo che corrisponde a meno di un decimo di quello di listino, che ammonta ad una cifra non lontana dal milione e mezzo di dollari. Ma a quanto se lo aggiudicherà il futuro proprietario?

Per tutto quello che riguarda il ripristino invece è fondamentale che questo sia curato personalmente da uno dei pochi professionisti di tutto il mondo che, attraverso un corso organizzato direttamente da Porsche, si sono prontamente specializzati nella manutenzione e nel ripristino di questo particolare modello. Di certo, il basso costo di acquisto potrebbe solleticare le fantasie di appassionati e imprenditori, che dispongano delle risorse finanziarie necessarie ad acquistare ad un prezzo poco più che forfettario un’automobile praticamente nuova di pacca, magari impegnandosi a dilazionare le spese di ripristino negli anni successivi, consapevoli di aver sfruttato un’occasione unica per entrare in possesso di un’automobile di altissimo lignaggio e di grande valore collezionistico. Anche stimando in circa 600.000 dollari il costo della manodopera e dei ricambi necessari a provvedere ad un ripristino totale della vettura, il prezzo complessivo dell’operazione sarebbe pari a meno della metà rispetto al valore di listino della Porsche 918, che quindi potrebbe finire nelle mani di un fortunato e, speriamo, più attento proprietario ad una cifra relativamente conveniente.

Seguite l’asta, siete ancora in tempo per raggiungere il vostro sogno!

Please follow and like us:
41
8
11
7
21
5
12

Related posts

Post a Comment