Scroll to top

Record di velocità su sabbia con una Porsche 911 Turbo S?

Spingere la Porsche oltre i limiti: il tentativo di stabilire il record di velocità su sabbia con una 911 Turbo S in programma il weekend del 6 e 7 aprile

Il sogno è quello di stabilire il record di velocità su sabbia con una Porsche 911 Turbo S. Il suo bolide con il quale vuole toccare quota 200 miglia all’ora, ovvero 322 chilometri orari. L’amante della velocità, del brivido e dei record è Zef Eisenberg, britannico, già detentore del record di 324,4 chilometri orari toccati nel sud del Galles con una due ruote, la sua Suzuki Hayabusa. Ora è il momento di raggiungere certi picchi anche su un mezzo a quattro ruote. Per non farsi mancare proprio nulla.

corato-alonso-authentic-porsche-restoration-for-sale

Velocità record su sabbia con una 911 Turbo S

Eisenberg è noto per aver fatto segnare numerosi record in sella a biciclette e moto, – si schiantò a 370 km/h in moto, rimanendo anche in sedia a rotelle per alcuni mesi – e per non farsi mancare nulla ora vuole registrare il record di velocità su manto di sabbia con una 911 Turbo S. Un’auto in grado di toccare quota 282 km/h quella prescelta, un modello del 2015. Ma come fare per infrangere il muro dei 322 orari? Per raggiungere lo scopo, come raccontato da Stuff, il race team Madmax di Eisenberg ha costruito un motore motorsport ad hoc da 4.2 litri, con interni più potenti, turbo potenziati e un nuovo sistema di alimentazione E85. Nonché un avanzato sistema di raffreddamento.

record-velocita-sabbia-porsche-911-turbo-s

Potenziamento e modifiche

Quello del team è stato un lavoro certosino e di certo non così immediato, per fare in modo di garantire una potenza mostruosa. Ma per fare il record di velocità su sabbia con una 911 Turbo S non basta la potenza. Cambio e frizione sono stati così cambiati per evitare lo slittamento delle ruote, lavori specifici hanno invece riguardato freni e sospensioni. «Abbiamo dovuto alleggerire l’auto di 140 chili, – ha spiegato Eisenberg – ma è ancora legalmente utilizzabile per guidare su strada, quindi la porteremo senza problemi dall’hotel fino alla spiaggia dove la metteremo alla prova». Il tentativo di registrare il record è in programma per il weekend del 6 e 7 aprile 2019.

Related posts