Scroll to top

Venduta a Londra una delle 57 Porsche 911 GT2 prodotte

Una splendida Porsche 911 GT2 del 1995 Blu Riviera è stata battuta da RM Sotheby’s per oltre 1,8 milioni di sterline in occasione del recente evento organizzato a Londra

Uno splendido esemplare di Porsche 911 GT2 della serie nota come ‘’993’’, prodotto nel corso del 1995, è stato battuto durante l’incanto organizzato lo scorso a Settembre a Londra da RM Sotheby’s per 1,848.000 Sterline.

La ragguardevole somma sborsata dal nuovo proprietario di questa straordinaria vettura è ampiamente giustificata dall’eccezionalità delle condizioni di questo splendido esemplare e dalla valenza tecnica, storica e collezionistica di questo particolare modello.

Facente parte di un ristrettissimo lotto di appena 57 esemplari analoghi prodotti per l’impiego stradale, la 911 battuta da RM ha percorso, da nuova, poco meno di 13.000 km e si presenta in condizioni del tutto conformi a quelle originali. A conferma della totale originalità della GT2 aggiudicata a Londra, interviene peraltro anche il Certificato di Autenticità rilasciato dalla Casa Madre.

Dotata del classico 3.6 litri Porsche a sei cilindri, la GT2 dispone di due turbocompressori, grazie ai quali il propulsore sviluppa la potenza di 430 cv che, in abbinamento al fulmineo cambio manuale a sei marce, assicurano prestazioni di primissimo livello.

La Porsche 911 GT2 protagonista del nostro servizio è stata acquistata e mantenuta per oltre vent’anni dallo stesso proprietario, un collezionista appassionato di supercar moderne e da sempre molto attratto dalle vetture prodotte in serie limitata. Ordinata nel mese di Ottobre del 1994, la vettura fu consegnata al suo fortunato proprietario solo cinque mesi più tardi, presso la concessionaria tedesca Porsche Zentrum di Ludwigsburg. Come detto, la 911 GT2 aggiudicata da RM lo scorso 7 Settembre fa parte di un limitatissimo lotto di produzione composto da appena 194 esemplari complessivi, di cui solamente 57 allestiti per un normale impiego su strada.

L’esemplare a cui è dedicato il nostro articolo si presenta in uno stato di conservazione realmente eccezionale, accentuato dall’accattivante livrea Blu Riviera che contraddistingue la carrozzeria esaltandone le caratteristiche forme. Gli interni, contraddistinti da un voluto minimalismo proprio delle auto da gara, propongono tonalità scure, sia nella moquette nera che riveste il pavimento dell’abitacolo, che sui sedili, rivestiti in morbida pelle grigia e nera.

Proprio sui sedili, plasmati per contenere adeguatamente il corpo del guidatore e del passeggero anche nelle curve affrontate ad altissima velocità, campeggia un ricamo blu che sottolinea e rimarca l’esclusività del modello. La documentazione fornita a corredo della berlinetta tedesca include i manuali d’uso e manutenzione e le ricevute relative agli interventi di manutenzione ordinaria effettuati dal primo proprietario presso la medesima concessionaria presso la quale l’auto è stata acquistata.

Come detto, la Porsche 911 GT2 venduta all’incanto da RM Sotheby’s a Londra, fa parte della serie ‘’993’’, lanciata sul mercato alla fine del 1993 in sostituzione della precedente 964, della quale mantiene solamente il tetto ed il cofano anteriore. Pur essendo, di fatto, la prima 911 a proporre una rivisitazione delle lamiere veramente marcata rispetto a quella del modello precedente, la 993 riesce di fatto a inserirsi nel solco tecnico proprio della tradizione Porsche, mantenendo, per l’ultima volta nella storia del marchio, il raffreddamento ad aria e le tipiche doti dinamiche proprie dei modelli precedenti. Rispetto alle versioni di più bassa gamma, la GT2 dispone di carrozzeria e interni alleggeriti in stile racing, di specifici alettoni anteriori e posteriori e di un bodykit specifico che allarga la carreggiata mediante l’apposizione sui passaruota di quattro codolini rivettati, resi necessari dall’adozione di ruote di dimensioni piuttosto generose.

Vi aspettiamo al prossimo bolide venduto in asta o non!

Related posts

Post a Comment