Scroll to top

Al via l’8 luglio la 31esima edizione della rievocazione Stella Alpina

[av_textblock size=” font_color=” color=”]

al-via-8-luglio-31ma-stella-alpina

Stella Apina, una gara d’altri tempi, giunta all’edizione numero 31. Un evento in grado di emozionare gli spettatori ed i partecipanti, che vedrà il suo clou nella giornata di gare centrale, quella del “tappone” dolomitico.

La partenza della Stella Alpina 2016 sarà nel cuore del centro storico di Trento, poi il fascino dell’Alta Badia, un percorso di quasi 500 chilometri ispirato al glorioso passato, tracciato in un panorama davvero senza eguali. Anche per la 31esima edizione del Stella Alpina – Trofeo Azimut, lo staff della scuderia Trentina Storica di Trento ha voluto mantenere alta la proposta. La gara di regolarità per automobili d’epoca costruite prima del 1971, infatti, sarà immersa nella bellezza ed unicità dei panorami del Trentino Alto Adige e del Bellunese, con un percorso di altissimo livello paesaggistico, nel cuore delle Dolomiti, patrimonio dell’Unesco. La partenza dell’ultra decennale manifestazione è prevista per l’8 luglio 2016, con l’arrivo sul traguardo degli equipaggi fissato per domenica 10 luglio.
[/av_textblock] [av_image src=’http://www.coratoalonso.it/wp-content/uploads/2016/03/restauro-auto-d-epoca-corato-alonso-specializzato-porsche.gif’ attachment=’15110′ attachment_size=’full’ align=’center’ styling=” hover=’av-hover-grow’ link=’page,3392′ target=” caption=” font_size=” appearance=” overlay_opacity=’0.4′ overlay_color=’#000000′ overlay_text_color=’#ffffff’ animation=’no-animation’][/av_image] [av_textblock size=” font_color=” color=”] Percorso e programma dettagliato del Stella Alpina 2016

Il percorso di gara, come da tradizione, si svolgerà con strumentazione libera, sotto il controllo diretto di Acisport. Dopo la partenza, subito una prima frazione di gara al venerdì pomeriggio, con il tappone dolomitico “di vecchio stampo” previsto nella giornata di sabato, e una tappa più facile per tutti gli equipaggi che prenderanno parte alla gara domenica. Quella del rientro e dell’arrivo sul traguardo. Un percorso che come ogni anno promette di dare grandi emozioni, sia a chi si trova alla guida, sia agli spettatori assiepati per ammirare le gesta “rievocative” dei concorrenti.

 Il grande via dell’evento è previsto alle 16 di venerdì 8 luglio, da piazza Cesare Battisti, proprio nel cuore nobile del capoluogo trentino, dopo avere espletato le operazioni di verifica a Ravina di Trento, sede di rappresentanza delle Cantine Ferrari, partner della manifestazione. In serata, dopo circa un centinaio di chilometri di percorso, si andrà verso la conclusione della prima tappa in piazza Walther a Bolzano, accolti dal Veteran Car Team, da dove le auto d’epoca in gara partiranno poi in carovana per raggiungere lo Chalet Gerard con vista sul Sassolungo.
[/av_textblock] [av_image src=’http://www.coratoalonso.it/wp-content/uploads/2016/01/vuoi-restaurare-la-tua-auto-d-epoca-richiedi-preventivo-2.jpg’ attachment=’14301′ attachment_size=’full’ align=’center’ styling=” hover=’av-hover-grow’ link=’page,4097′ target=” caption=” font_size=” appearance=” overlay_opacity=’0.4′ overlay_color=’#000000′ overlay_text_color=’#ffffff’ animation=’no-animation’][/av_image] [av_textblock size=” font_color=” color=”] Sabato 9 luglio, poi, il clou della manifestazione, con l’attesissimo e temutissimo, tappone dolomitico di antica memoria, che vedrà auto ed equipaggi cimentarsi su di un percorso affascinante ed unico di 250 chilometri che, dopo lo start da Corvara porterà tutti gli equipaggi in gara sul passo Falzarego, a Caprile, sul colle Santa Lucia, sul passo Giau, a Cortina d’Ampezzo e Pieve di Cadore, a Forcella Cibiana, Zoldo e passo Duran. Seguiranno poi Agordo, Alleghe, passo Fedaia, Canazei, passo Pordoi, Arabba, passo Campolongo. L’arrivo della frazione avverrà verso le 18, nel centro di Corvara, al quale seguirà la grande cena di gala all’hotel Kolfuschgerhof a Colfosco.

Domenica 10 luglio andrà invece in scena ultimo atto dell’edizione 2016 della Stella alpina-Trofeo Azimut. Da Corvara, si salirà sul passo Gardena, sul passo Sella, per arrivare in val di Fassa e poi in val di Fiemme. Si raggiungeranno poi Cembra, Sover, Baselga di Pinè ed infine nuovamente la Ferrari Incontri per il pranzo e la cerimonia di premiazione.

Partecipazione alla gara

Anche nella manifestazione di quest’anno le prove di abilità al centesimo di secondo saranno 99, alle quali si aggiungeranno anche tre prove di media con tre rilevamenti cadauna.La quota di partecipazione per quanti volessero cimentarsi in una gara d’altri tempi, emozionante ed impegnativa, è stata fissata in 1.600 euro per le auto storiche fino al 1971, e in 1.800 euro per quelle di annate successive. Maggiori informazioni sulla manifestazione e le modalità di iscrizione sono disponibili sul sito ufficiale della manifestazione [clicca qui].
[/av_textblock] [av_textblock size=” font_color=” color=”] Photo credit: Stella Alpina
[/av_textblock]

Related posts

Post a Comment