Scroll to top

Autobus d’epoca la nuova passione

Autobus d'epoca la nuova passione

Chi l’avrebbe mai detto che anche gli autobus d’epoca divenissero da collezione.Ne è però la riprova un riuscitissimo raduno catanese dedicato agli autobus dell’AMAS che ha raccolto un numeroso pubblico di curiosi e amanti del retrò.

Raduno sui  generis quello organizzato lo scorso 12 di Settembre in quel di Catania dall’AMAS (Associazione Mediterranea Autobus Storici) in collaborazione con il distaccamento provinciale del Fiat 500 Club Italia: la manifestazione, organizzata all’interno del piazzale che ospita i mezzi dell’associazione e quelli di una locale agenzia di trasporto pubblico, ha visto la presenza di una cinquantina di coloratissimi e ruggenti Cinquini, per nulla irretiti al cospetto della più massiccia e cospicua presenza di bus, storici e moderni, che affollavano il piazzale.

Ad accoglierci all’evento, facevano bella mostra di sé quattro splendidi esemplari di autobus degli anni ’70, alcuni dei quali con ancora addosso un’evidente quanto affascinante patina di ‘’vissuto’’ che li rende, ancor oggi, unici come l’ultima volta in cui hanno prestato servizio presso la propria linea di competenza.

Ad animare la passione per i bus storici, spingendo l’AMAS a provvedere in maniera diretta al salvataggio, al recupero e al restauro di questi mezzi così ingombranti e difficili da gestire e mantenere è senza dubbio l’estrema apertura mentale che caratterizza, genericamente, un po’ tutti gli appassionati di questa particolare categoria di veicoli. La passione per gli autobus, per quanto elitaria, è infatti stata soggetta nel corso degli ultimi anni ad una consistente espansione, che, complici anche i social network, ha preso piede anche tra i più giovani.

Conferma tutto ciò la presenza alla manifestazione dell’AMAS di Silvio De Maria, giovane appassionato classe ’90, che con estrema gentilezza e disinvoltura ci ha fatto da Cicerone durante tutte le varie fasi che hanno animato la splendida giornata trascorsa in occasione di questo interessante raduno. Con competenza e precisione, il buon Silvio, infatti, ci ha guidati tra le schiere di autobus in attesa di restauro presenti nel piazzale, spiegandoci con apprezzabile competenza ed ammirevole precisione non solo le caratteristiche tecniche ed estetiche dei vari modelli, ma anche quali fossero esattamente le tratte da essi percorse durante i rispettivi periodi di attività ufficiale.

All’interno di alcuni dei mezzi, peraltro liberamente accessibili al folto pubblico di visitatori, che hanno approfittato dell’occasione per farsi ritrarre al volante degli splendidi bus di linea dell’AMAS, sono state inoltre allestite tre diverse mostre fotografiche incentrate sul tema del trasporto pubblico.

Ad animare la manifestazione, rendendo dinamica la stessa presenza degli autobus storici, ha contribuito anche l’idea di utilizzare proprio due dei mezzi storici in custodia presso l’associazione per condurre i visitatori dalla zona riservata all’esposizione dei bus e delle vetture a quella nella quale si trovano gli uffici direzionali dell’AMT (Azienda Municipale dei Trasporti). Presso uno dei saloni dell’edificio, il pubblico ha così avuto modo di assistere alla proiezione di un dettagliato filmato relativo alla storia della Fiat 500 e di confrontarsi con alcuni dei membri dell’AMAS, che hanno approfittato della circostanza anche per fare il punto sui programmi futuri e dei progetti con i quali l’Associazione continuerà ad interagire con il pubblico catanese.

Insomma, una manifestazione davvero ben riuscita, alla quale faranno certamente seguito numerose nuove iniziative atte ad accrescere il pubblico di appassionati che ruota intorno al mondo degli autobus. Per noi è stato invece un onore essere coinvolti dagli stessi ‘’piani alti’’ dell’associazione ad intervenire all’evento in forma amichevole e cordiale.

[av_gallery ids=’13725,13726,13727,13728,13729,13730,13731,13732,13733′ style=’thumbnails’ preview_size=’portfolio’ crop_big_preview_thumbnail=’avia-gallery-big-crop-thumb’ thumb_size=’portfolio’ columns=’9′ imagelink=’lightbox’ lazyload=’deactivate_avia_lazyload’]

Photo credit & Text: Massimiliano Idonea

Please follow and like us:
41
8
11
7
21
5
12

Related posts

Post a Comment