Scroll to top

BARNFIND: Ritrovata Jaguar E-type roadster series III v12

barnfind-ritrovata-jaguar-e-type-roadster-series-iiii-v12-corato-alonso

Una Jaguar E-type roadster series III v12 del 1973 ritrovata in un fienile a Warwickshire in Inghilterra!

L’auto d’epoca ha trascorso più di 40 anni tra una stalla e l’altra, rischiando di morire definitivamente soffocata da un mucchio di paglia! La Jaguar E-type roadster series III v12 fu acquistata nel 1973 dal nonno dell’attuale proprietario, che l’usò in pochissime occasioni, percorrendo solamente 7700 miglia. Nel 1993 passò al figlio e fino al 1996 venne conservata in un fienile costruito in mattoni e riscaldato. Nel 1999 l’auto d’epoca passa da quel fienile ad un altro fienile  in un’altra tenuta di proprietà della famiglia, ma questa volta costruito in legno e lì vi rimase fino al 2006.

In quell’anno, infatti, venne trasferita per l’ultima volta in una rimessa agricola fino al 2014, quando alla morte del padre dell’attuale proprietario, quest’ultimo decise di ripulirla e riportarla all’antico splendore.

Il lavoro di ripristino è stato eseguito dalla Tolman Motorsport di Warwickshire ed ora la Jaguar E-type roadster series III v12 del 1973 è pronta per essere messa all’asta il prossimo 23 maggio!

L’auto è in tutto originale, sia negli interni che nella carrozzeria ed anche nel kit di scorta. La vernice in alcuni punti non è perfetta a causa del tempo trascorso in disuso all’interno dei vari fienili, come anche la cromatura presenta qualche defezione per lo stesso motivo, ma nonostante tutto, questa Jaguar E-type roadster series III v12 è un’auto straordinaria: un’auto d’epoca originale e molto rara!

In occasione dell’asta del 23 maggio prossimo, questa auto d’epoca rappresenta un vero affare per il suo chilometraggio molto basso, per essere stata sempre della stessa famiglia, per aver avuto un buon stato di conservazione con un motore che si accende al primo giro di chiave!

La casa d’aste Silverstone stima che la Jaguar E-type roadster series III v12 possa valere dalle 75.000 alle 90.000 sterline, ovvero, dai 112.000 ai 134.000 dollari, un prezzo decisamente adeguato per un’auto d’epoca ben conservata, rara, in tutto originale e decisamente bella!

La casa automobilistica britannica Jaguar produce la E-Type dl 1961 al 1975, immettendo nel mercato, nelle varie versioni, circa 70.000 esemplari. La Jaguar E-Type disegnata da Malcom Sayer ha uno stile inconfondibile: un coupé sportivo ma decisamente elegante, intatti, viene concepita come un coupé gran turismo a due posti e solo nel 1966, con un passo allungato, diventa una sportiva a 4 posti .

[av_gallery ids=’10547,10550,10549,10548′ style=’thumbnails’ preview_size=’portfolio’ crop_big_preview_thumbnail=’avia-gallery-big-crop-thumb’ thumb_size=’portfolio’ columns=’4′ imagelink=’lightbox’ lazyload=’deactivate_avia_lazyload’]

Nel 1961 al Salone dell’Automobile di Ginevra venne presentata la versione coupé, mentre nello stesso anno a New York, per conquistare il pubblico americano, venne  presentata la versione roadster, che fu costruita in 3 serie differenti: I, II, III. La serie I, prodotta dal 1961 al 1968, ha un motore da 3800cc, 3 carburatori SU HD8, 265cv, cambio meccanico a 4 marce MOSS e nel 1965 il motore fu sostituito con un 4200cc, i sedili vennero resi più confortevoli ed il cruscotto fu rivestito in finta pelle. Questa serie si distingue per la presa d’aria anteriore di dimensioni ridotte, per le luci di segnalazione sopra i paraurti, lo scarico doppio sotto la targa posteriore e i fari anteriori per la copertura in vetro.

La serie II, prodotta dal 1969 al 1970, fu dotata da un impianto frenante più potente, furono ingranditi i paraurti , posteriormente furono mesi i fanalini della Lotus Elan S2 e per la versione destinata al mercato americano, fu ridotta la potenza. La serie III, prodotta dal 1971 al 1975, fu dotata del nuovo motore V12 da 5300cc, l’impianto frenante fu ancor più potenziato e fu montato di serie il servosterzo e fu adottato lo scarico a 4 terminali.

La Jaguar E-Type fu prodotta anche in versioni speciali come la Low Drag coupé e la Lightweight E-Type, che rappresentavano una versione più grintosa, aerodinamica e sportiva della versione originale.

Rimane nella storia la famosa frase che Enzo Ferrai pronunciò sulla  E-Type: “L’auto più bella mai costruita”!

Augurandoci che il 23 maggio prossimo alla case Silverstone, la Jaguar E-type roadster series III v12 possa trovare dopo tanto buio e tanta paglia, un acquirente cosi tanto appassionato da farle percorrere orgogliosamente, in tutta la sua eleganza, strade e paesaggi degni del suo passaggio!

Amici cosa ne pensate? Riuscirà la Jaguar E-type roadster series III v12 ad avere un garage all’altezza del suo valore?

Seguiteci e lo saprete!

Source News & Photocredit: carscoops.com

Testo di: Luciana Zaccaria

Related posts

Post a Comment