Scroll to top

Challenge Grand Prix Motor Classic: il campionato speed in sei date

[av_textblock size=” font_color=” color=”]

challenge-grand-prix-motor-classic-il-campionato-speed-in-sei-date

Challenge Grand Prix Motor Classic, parte sabato 6 marzo il campionato speed che si protrarrà per sei appuntamenti fino l 23 ottobre, una stagione in pista di pura adrenalina!

Una competizione lunga un intero anno. O per lo meno poco ci manca. Saranno infatti sei gli appuntamenti per veri appassionati del “Challenge Grand Prix Motor Classic 2016”, organizzato in date successive dal Motor Classic Club San Colombano. Si tratta di un campionato Speed, che si svolgerà nel circuito internazionale Le Colline di Chignolo, in provincia di Pavia. Le date da segnare in calendario sono: 6 marzo, 28 marzo, 8 maggio, 2 giugno, 17 settembre e 23 ottobre. Tutte le singole gare si terranno a partire dalla mattina (ore 9), ad esclusione della tappa “settembrina” che sarà in notturna, con partenza alle 18.

Per tutte le gare in programma saranno tre le categorie nelle quali saranno suddivise le automobili. Le auto stradali di serie (costruite dal 1987 al 2016), le auto sport-gara (preparate e con Roll Bar) e le auto GP (riservata a tutti coloro che utilizzano vetture da competizione di proprietà. Tutte le categorie saranno a loro volta suddivise in sotto-gruppi rispettivi: auto fino a 1000 cc, auto fino a 1600 cc, auto fino a 2000 cc e auto oltre 2000 cc. È prevista anche la categoria auto storiche: in questo caso la competizione si svolgerà nella modalità prevista dalla regolarità sport.
[/av_textblock] [av_image src=’http://www.coratoalonso.it/wp-content/uploads/2016/01/vuoi-restaurare-la-tua-auto-d-epoca-richiedi-preventivo.jpg’ attachment=’14448′ attachment_size=’full’ align=’center’ styling=” hover=’av-hover-grow’ link=’page,4097′ target=” caption=” font_size=” appearance=” overlay_opacity=’0.4′ overlay_color=’#000000′ overlay_text_color=’#ffffff’ animation=’no-animation’][/av_image] [av_textblock size=” font_color=” color=”] Per partecipare ad ogni singola data il costo di iscrizione è di 120 euro per vettura. I concorrenti non saranno tuttavia costretti a correre tutte le gare per partecipare al Challenge e la classifica finale verrà stilata considerando solo cinque date su sei. Chiunque voglia cimentarsi in una gara ad alto tasso adrenalinico, anche per una sola tappa, è libero di farlo. La quota di iscrizione alle singole gare comprende: il diritto di partecipare all’evento con materiale di gara, l’utilizzo dell’area paddock e parcheggio per il veicolo di assistenza, quattro manche di gara (ciascuna con 5 giri di pista), cronometraggi e commissari di pista, aperitivo e snack. Durante tutta la manifestazione un’ambulanza presidierà la zona della pista. Per tutte le vetture di categoria Auto GP, il costo per iscriversi a ciascuna manche è di 400 euro, incluse di noleggio della vettura e presenza di istruttore-tutor che affianca il pilota.

Organizzazione delle gare

Diverse categorie, solo cinque prove su sei andranno ad essere valide per stilare la classifica finale della competizione. Ma come si svolgeranno le singole gare? Ogni manche sarà composta da sei vetture, alle quali l’organizzazione di gara applicherà un transponder per il rilevamento effettivo del tempo di gara. Le vetture, disposte una dopo l’altra sulla griglia di partenza, partiranno ad intervalli regolari di dieci secondi, con il sistema del conteggio a ritroso. Ci sarà il primo giro di lancio, quattro giri cronometrati e poi il giro d’uscita. Ogni concorrente in gara con la propria vettura avrà a disposizione, in ciascuna data, almeno 4 manche. Ai fini della classifica saranno poi conteggiati i migliori tempi registrati dalle singole automobili in gara. Gli organizzatori segnalano l’obbligo di rispettare la segnalazione delle bandiere dei commissari di gara, pena la squalifica dalla gara. I sorpassi tra concorrenti sono ammessi, a patto però di non intralciare la prova lanciata degli altri piloti presenti in pista.

Per maggiori informazioni > clicca qui
[/av_textblock] [av_textblock size=” font_color=” color=”] Photo credit &  Source News & Text: Rosita Corato | Gianluca Anoè
[/av_textblock]

Please follow and like us:
41
8
11
7
21
5
12

Related posts

Post a Comment