Scroll to top

Colli Goriziani Historic 2016, al via la 12^ edizione

[av_textblock size=” font_color=” color=”]

colli-goriziani-historic-2016-al-via-la-12-edizione

Colli Goriziani Historic, una manifestazione di regolarità che sta acquisendo nel tempo sempre più rilevanza. Chiuse in grande anticipo le iscrizioni, poiché raggiunto il numero massimo di 50 equipaggi in gara. I piloti potranno comunque inserirsi in lista d’attesa.

Torna, nella sua dodicesima edizione, il Colli Goriziani Historic, gara inserita all’interno del calendario delle Manifestazioni Nazionali Formula A.S.I., in programma per il 17 aprile 2016. Si tratterò di un’edizione con alcune novità, tra le quali l’inserimento dell’evento all’interno del campionato “Alpe Adria Classic Challenge 2016”, nato nel 2012 con l’obiettivo di creare un campionato internazionale di regolarità, esteso a Italia, Austria e Slovenia.

Il programma di gara

La partenza della gara è prevista per le 9.30, dalla piazza della Vittoria di Gorizia, con le vetture e gli equipaggi partecipanti che ripercorreranno un itinerario storico e culturale, attraversando luoghi che hanno fatto la storia del nostro Paese. Primo sito di interesse storico sarà la Piazza della Transalpina, sviluppata nelle vicinanze dell’omonima stazione, inaugurata nel 1906 e divenuta a seguito della seconda Guerra Mondiale una sorte di spartiacque tra Europa Occidentale e Europa Orientale: la piazza venne divisa in due parti da quello che è ancora noto come il “Muro di Gorizia”, una recinzione ad altezza uomo che tagliava, di fatto, il centro cittadino in due parti ben distinte.
[/av_textblock] [av_image src=’http://www.coratoalonso.it/wp-content/uploads/2016/03/restauro-auto-d-epoca-corato-alonso-specializzato-porsche.gif’ attachment=’15110′ attachment_size=’full’ align=’center’ styling=” hover=’av-hover-grow’ link=’page,3392′ target=” caption=” font_size=” appearance=” overlay_opacity=’0.4′ overlay_color=’#000000′ overlay_text_color=’#ffffff’ animation=’no-animation’][/av_image] [av_textblock size=” font_color=” color=”] La gara si farà quindi più avvincente, giungendo fin sul Monte Sabotino, al confine tra Italia e Slovenia, nella parte settentrionale della provincia di Gorizia, ricordato in quanto teatro di una delle battaglie sul fiume Isonzo durante la prima Guerra Mondiale. Il percorso di gara si snoderà poi attraverso il Collio Goriziano, zona collinare friulana, nota in tutta Italia per la produzione di vini DOC, il “Collio Goriziano”, per l’appunto, ma luogo privilegiato per la coltivazione di ciliegi e olivi. La manifestazione terminerà a Corno di Rosazzo, nella Villa Nanchini Cabassi, annoverate tra le prime splendide ville venete in Friuli Venezia Giulia. Proprio per lo sfarzo e la maestosità dei suoi interni, la villa è stata scelta come luogo per il pranzo di gala e per le premiazioni, che si terranno nell’ampio salone dei “Cavalliars”.

Caratteristiche dei Colli Goriziani Historic

La parte “tecnica” della gara prevede un percorso di 110 chilometri, con 37 rilevamenti di passaggio, immersi nel verde della campagna e dei colli friulani. Si tratterà di una competizione piuttosto tecnica, con piloti e navigatori che partecipano abitualmente alle più importanti manifestazioni di regolarità che hanno reso celebri le auto d’epoca. Un evento, quello dei Colli Goriziani, che sta pian piano aumentando il proprio bagaglio, proponendosi come centrale nella stagione motoristica italiana. Durante la gara saranno rappresentati veicoli dei marchi internazionali più famosi provenienti da tutta Italia, Austria e Slovenia.

Nella manifestazione è incluso anche il “4° Trofeo Monte Calvario”, riservato all’equipaggio che durante la corsa avrà accumulato il minor numero di penalità sulle 22 prove previstenei 5 chilometri di ascesa al Monte Calvario, tra le altre cose ex prova speciale del “Rally dei Colli Goriziani” degli anni ’80.

Le iscrizioni alla manifestazione sono provvisoriamente chiuse, pertanto l’unica possibilità di sperare nella partecipazione all’evento è quella di mettersi in lista di attesa. Tutti gli equipaggi che non rientrano nei primi 50, quindi, potranno inviare la scheda di iscrizione completa alla direzione, senza versare la tassa di iscrizione per partecipare alla corsa, entro e non oltre le 24 del 7 aprile 2016. Solo nel caso di ripescaggio, l’equipaggio dovrà procedere a regolarizzare la propria partecipazione previo pagamento della tassa.
[/av_textblock] [av_textblock size=” font_color=” color=”] Photo credit &  Source News & Text: Club Gorizia Automoto Storiche | Gianluca Anoè
[/av_textblock]

Related posts

Post a Comment