Scroll to top

Distinguished Gentleman’s Ride 2015 a Vicenza

Distinguished Gentlemans Ride 2015 a Vicenza

Il Distinguished Gentleman’s Ride torna come da tradizione l’ultima domenica di settembre, il raduno-sfilata di motociclisti eleganti in sella alle proprie moto classiche, vintage, special o d’epoca a favore della ricerca sul cancro alla prostata

Il blog della carrozzeria Corato Alonso si occupa principalmente di auto d’epoca  ma questa volta fa una eccezione e lascia uno spazio alle motociclette, ma senza andare del tutto fuori tema.
Infatti, domenica 27 settembre ritornano sulle strade di tutto il mondo i motociclisti eleganti del Distinguished Gentleman’s Ride, evento che unisce goliardia e beneficenza in 400 città di 80 paesi del mondo.
Anche quest’anno l’Italia è protagonista con 27 città coinvolte, da Catania a Milano, passando per Porto S. Elpidio e Roma. L’anno scorso è stato il terzo Paese con più partecipazioni, dietro solo ad Australia (nazione dove è nato il DGR) e USA mentre Milano, con più di 500 riders è stata la città con il maggior numero di partecipanti.
Vicenza fa la sua parte: al momento sono una sesttantina tra gentlemen e ladies registrati sul sito ufficiale, dove si possono trovare tutte le indicazioni sulla pagina della città una volta iscritti. Chissà se domenica si riuscirà a replicare la splendida giornata dell’edizione precedente, che ha visto partecipare quasi 200 motociclette. Nel frattempo, ha ottenuto il patrocinio da parte del Comune.

Che cos’è il Distinguished Gentleman’s Ride?
Il DGR è nato in Australia nel 2012 su iniziativa di Mark Hawwa, motociclista di Sidney folgorato dall’immagine di Don Draper, personaggio del telefilm Mad Men, vestito elegantemente in sella ad una Matchless del 1957.

Don Draper sulla Matchless del 1957

Don Draper sulla Matchless del 1957

Da qui l’idea di voler dimostrare che i motociclisti non sono (tutti) quei teppisti della strada che si vuol credere ma (anche) dei distinti gentiluomini. Come? Sfilando per le strade della città in stile Don Draper e cioè indossando abiti eleganti (la traduzione di Distinguished Gentleman’s Ride è “il giro in moto del distinto gentiluomo”) in sella a moto classiche (proprio come la Matchless), vintage, d’epoca, cafe racer, special o custom di qualsiasi genere.
E dopo la prima edizione, gli organizzatori hanno pensato di legare l’evento goliardico alla beneficenza, chiedendo ai partecipanti una libera donazione a diverse organizzazioni (Prostate Cancer Foundation in UK, USA, Canada, Australia e Nuova Zelanda) impegnate nella ricerca sul cancro alla prostata, una malattia che causa la morte di 1.300 persone al giorno in tutto il mondo.
Chi partecipa al DGR si diverte ma aiuta anche la ricerca medica focalizzata su conoscenza, prevenzione, ricerca e cura. L’evento è gratuito e la donazione non è obbligatoria ma solo una libera scelta personale.
I fondi vengono raccolti anche attraverso la vendita online di gadget, adesivi e donazioni verranno distribuiti tra le associazioni che si occupano della ricerca sul cancro alla prostata.
Dal 2014 il Distinguished Gentleman’s Ride può anche vantare sponsor internazionali, tra i quali Triumph Motorcycles.

Distinguished-Gentleman-s-Ride-Style-GuideQuali moto possono partecipare al Distinguished Gentleman’s Ride?
Mark Hawwa è stato colpito da un personaggio televisivo in sella ad una Matchless G3LS del 1957. Ecco perché il DGR preferisce che i gentlemen e le ladies siano a cavallo di un ferro classico, o di una moto d’epoca.
E quali rientrano in questo tipo di moto? Per esempio le Triumph Bonneville, Thruxton e Scrambler, le Honda CB/Four, le Moto Guzzi V 7 e V11 ma anche le California, la Kawasaki W, la Yamaha SR, una Harley-Davidson o una qualsiasi custom, una BMW d’annata, magari customizzata. Ma anche gli scooter sono ben acceti, purché siano una Vespa o una Lambretta.

I numeri del Distinguished Gentleman’s Ride
Il Distinguished Gentleman’s Ride si è svolto per la prima volta nel 2012 coinvolgendo oltre 2.500 motociclisti di 64 città in tutto il mondo.
Nel 2013 i partecipanti sono saliti a 11.000 in 145 città del mondo raccogliendo più di 277 mila dollari a favore della ricerca sul cancro alla prostata.
Per l’edizione 2014 del Gentleman’s Ride l’aspettativa era quella di raccogliere 1 milione di dollari: cifra raggiunta alcuni giorni prima del 28 settembre (giorno di svolgimento) grazie agli oltre 20.000 partecipanti che si sono ritrovati in oltre 257 città di 58 nazioni.
Per l’edizione 2015, l’obiettivo è molto ambizioso: 3 milioni di dollari, grazie ai Distinguished Gentlemen di 400 città di 80 paesi che si registreranno sul sito, da dove si può effettuare la propria donazione.
Al momento, in tutto il mondo sono registrati sul sito ufficiale del DGR 28.110 motociclisti che hanno raccolto più di 1,5 milioni di dollari. In Italia sono oltre 2.200 i rider iscritti ai vari appuntamenti sparsi nella penisola, per una somma devoluta di quasi 35 mila euro.

Se anche tu nel tuo garage hai una moto d’epoca, vintage, classica, oppure una custom, una cafe racer o special su qualsiasi base, indossa il tuo abito elegante, iscriviti sul sito ufficialefa la tua donazione e unisciti agli altri distinti gentiluomini o distinte gentildonne della tua città, o di quella più vicina. #jointhegentry #ridedapper

[av_gallery ids=’13291,13292,13293,13294,13295,13296,13297,13298,13313′ style=’thumbnails’ preview_size=’portfolio’ crop_big_preview_thumbnail=’avia-gallery-big-crop-thumb’ thumb_size=’portfolio’ columns=’9′ imagelink=’lightbox’ lazyload=’deactivate_avia_lazyload’]
Please follow and like us:
41
8
11
7
21
5
12

Related posts

Post a Comment