Scroll to top

Distinguished Gentleman’s Ride: foto dal DGR di Vicenza | coratoalonso.it

12038472_10207957034554024_1153499307638402075_n

Alcune foto del Distinguished Gentleman’s Ride di Vicenza, evento mondiale di motociclisti in abito elegante su moto classiche che si ritrovano per beneficenza in favore della ricerca sul cancro alla prostata

Il 27 settembre, il Distinguished Gentleman’s Ride ha coinvolto più di 150 motociclette d’epoca, classiche, custom, cafe racer e special di vario genere da Marostica al lago di Fimon, percorrendo le vie della città di Vicenza, per raccogliere fondi a favore di alcune fondazioni internazionali di ricerca sul cancro alla prostata (Prostate Cancer Foundation in USA, Regno Unito, Australia, Canada e Nuova Zealanda).
Di seguito, una carrellata di foto raccolte dalla pagina Facebook del DGR di Vicenza.
La giornata di grazia metereologica ha favorito la manifestazione che ha radunato quasi duecento motociclisti in tweed, doppiopetto, gilet, cravatta o papillon e stivali lunghi e non sono mancati i kilt in tartan o la tuba.
Il DGR di Vicenza è stato impreziosito dalla presenza dello staff del Triumph Tridays, il più grande raduno mondiale dedicato alle moto di Hinckley che si svolge a Neukirchen in Austria, sceso al gran completo ai piedi dei Berici per unirsi a buoni vecchi amici e per contribuire alla raccolta fondi.
C’erano moltissime Triumph, dalla Bonneville alla Thruxton passando per numerose Scrambler, tutte ormai poco vergini. Non mancavano le Honda CB, le Harley-Davidson anche in versione sidecar, tante special su basi diverse (notevole una BMW R 80 dell’84 ispirata alle eroiche gesta della Parigi-Dakar di quegli anni) e le Moto Guzzi V7 e V11 dal sapore nostalgico. Una Ducati Scrambler ultimo modello rappresentava il futuro delle moto classiche ed allo stesso tempo esaltava il fascino della sua antenata, parcheggiata di fianco.

Dietro l’eleganza e la voglia di stare insieme per condividere la passione per le motociclette di vario tipo, il Distinguished Gentleman’s Ride si caratterizza per il suo scopo benefico in favore della ricerca sul cancro alla prostata, una malattia che colpisce più di 1.300 persone al giorno in tutto al mondo e che in Italia ha fatto registrare circa 35.000 nuovi casi nel 2015.
Nonostante l’Italia sia stata la seconda nazione per partecipanti, dietro solo agli Stati Uniti e davanti all’Australia, madre patri del DGR, si può migliorare la raccolta di fondi in favore delle fondazioni di ricerca: infatti il sito ufficiale del Distinguished Gentleman’s Ride accetta le donazioni fino al 31 ottobre. Quindi, cosa aspettate? Distinguetevi e siate gentiluomini (o gentildonne)! #JoinTheGentry #RideDapper

[av_gallery ids=’13383,13384,13385,13386,13387,13388,13389,13390,13391,13392,13393,13394,13395,13396,13397,13398,13399,13400,13401,13402,13403,13404,13405,13406,13407,13408,13409,13410,13411,13412,13413,13414′ style=’thumbnails’ preview_size=’portfolio’ crop_big_preview_thumbnail=’avia-gallery-big-crop-thumb’ thumb_size=’portfolio’ columns=’9′ imagelink=’lightbox’ lazyload=’deactivate_avia_lazyload’]

Photo credit: Marco Paro Paro

Please follow and like us:
41
8
11
7
21
5
12

Related posts

Post a Comment