Scroll to top

In aereo alla 24 Ore di Le Mans

In aereo alla 24 Ore di Le Mans

Oggi voliamo a Le Mans, dove la 24 Ore 2015 ha ospitato 263.500 spettatori, numeri da far impallidire i più blasonati gran premi di F1.

La mitica competizione è ospitata in una irripetibile cornice di modernità automobilistica e storia antica della città francese, raggiungibile anche in volo vista la prossimità dell’aeroporto di Le Mans Arnage, praticamente inglobato nel percorso di gara e ben noto al vincitore di quest’anno: Nico Huelkenberg su Porsche 919 Hybrid. Nico ha un rapporto di partenariato con la GlobeAir, compagnia austriaca di voli d’affari e privati, che vola con i moderni e versatili bireattori Cessna Mustang. Questo tipo di velivolo consente di operare anche su aeroporti strategici ma non serviti dalle linee aeree, spesso molto richiesti come destinazione dalla clientela d’alto livello e lo scalo del circuito francese è uno di questi.

La Francia ha sempre investito nelle potenzialità degli aeroporti funzionali ai grandi eventi, creando anche un’interessante attività di raduni di velivoli d’epoca, che conservano sia la memoria storica che la proiezione verso il futuro. Esempio da seguire anche in Italia, dove competizioni, raduni ed aeroporti spesso sono limitrofi, basta pensare alla Mille Miglia ed al suo percorso.

“Via dall’elica” quindi e voliamo verso il 2016 delle nostre amate gare su circuito.

Photo credit: Globe Air  |  Testo di : Luca Paolo Salvatori

In aereo alla 24 Ore di Le Mans

Please follow and like us:
41
8
11
7
21
5
12

Related posts

Post a Comment