Scroll to top

Milano Autoclassica 2016 una vetrina di primissimo livello

[av_textblock size=” font_color=” color=”]

milano-autoclassica-2016-vetrina-primissimo-livelloMilano Autoclassica 2016, evento di riferimento per il mondo dell’auto storica, aprirà i battenti il prossimo 18 di Marzo e farà da teatro per la presentazione al pubblico italiano delle ultime e più esclusive creazioni di marchi come Lamboghini, McLaren e Aston Martin.

Si svilupperà su una superficie di oltre 50.000 metri quadrati l’ormai imminente edizione 2016 della Milano Autoclassica, una tre giorni che, anche quest’anno, eleggerà per un intero weekend il capoluogo meneghino come ‘’Mecca’’ degli appassionati di auto di ogni tipo: oltre al ricco parterre di auto storiche, infatti, anche quest’anno l’evento sarà l’occasione più propizia per permettere ad alcune delle più importanti Case di tutto il mondo di presentare al pubblico italiano le loro più recenti creazioni su quattro ruote. A questo proposito, occorre rimarcare la presenza e l’impegno ufficiale di brand quali Abarth, Alfa Romeo, Aston Martin, Bentley, Infiniti, Jaguar, Lamborghini, Maserati, McLaren, Mercedes e Porsche.
[/av_textblock] [av_image src=’http://www.coratoalonso.it/wp-content/uploads/2016/03/restauro-auto-d-epoca-corato-alonso-specializzato-porsche.gif’ attachment=’15110′ attachment_size=’full’ align=’center’ styling=” hover=’av-hover-grow’ link=’page,3392′ target=” caption=” font_size=” appearance=” overlay_opacity=’0.4′ overlay_color=’#000000′ overlay_text_color=’#ffffff’ animation=’no-animation’][/av_image] [av_textblock size=” font_color=” color=”] Tra le vetture più attese figura anche la nuovissima Lamborghini Veneno Roadster, uno dei più recenti concentrati di stile, dinamismo e potenza prodotti dalla casa emiliana: caratterizzata da un design che estremizza in senso assoluto gli stilemi propri del mondo aeronautico e comuni a buona parte dell’universo Lamborghini, la sportivissima decappottabile italiana è  stata realizzata in appena 9 esemplari e si configura come un vero e proprio veicolo da competizione adattato alla guida su strada. La carrozzeria, infatti, è una monoscocca in carbonio, materiale che si ritrova anche su alcune componenti del telaio e nel tunnel centrale che divide in due sezioni l’abitacolo, e sulla  struttura dei sedili. L’estrema leggerezza dell’intera vettura, favorita proprio dall’impiego di materiali innovativi derivati dal mondo delle corse, permette alla roadster italiana di contenere il peso in appena 1490 Kg, e di sfoggiare, pertanto, l’impressionante rapporto di 1,99 kg/cv. Con i suoi 750 cv complessivi, la Veneno Roadster scatta da 0 a 100 km orari in appena 2,9 secondi e può raggiungere punte massime di 355 km/l.

Suscita grande aspettativa tra gli appassionati anche la McLaren 570S, nuova sportiva della casa anglosassone, spinta da un poderoso motore 3.8 dotato di ben due turbocompressori ed in grado di sviluppare 562 cv e di garantire prestazioni di assoluto rilievo: è di 328 km orari la velocità massima, mentre per spingersi a 100 km orari con partenza da fermo in appena 3,2 secondi. Realizzata su una base in fibra di carbonio, la sinuosa linea della supercar McLaren è stata concepita per rispondere in maniera adeguata alle esigenze aerodinamiche proprie di ogni vettura supersportiva e per esaltare,  anche con la cura di questo aspetto, le particolari doti  dinamiche e motoristiche che contraddistinguono questo particolare modello.

Milano Autoclassica sarà inoltre il teatro scelto da Aston Martin per la prima italiana della nuovissima Vulcan: sportiva che, come da tradizione inglese, riesce a rappresentare un perfetto  connubio di classe e di sportività, la nuova berlinetta britannica recentemente  presentata a Ginevra e riproposta a Goodwood, è stata prodotta in appena 24 esemplari, costa circa 2,4 milioni di  Euro e dispone di uno straripante motore aspirato a 12 cilindri, con cilindrata pari a 7 litri, da ben 800 cv. Caratterizzata da una struttura realizzata quasi totalmente in fibra di carbonio, la Vulcan può  essere ampiamente personalizzata dal suo acquirente e viene proposta da Aston Martin in un pacchetto che include anche una serie di corsi di guida sportiva, di sessioni al simulatore di guida virtuale, tuta e kit da pista personalizzati.

Milano Autoclassica 2016, dunque, si conferma una vetrina di primissimo livello, non solo per il mondo che ruota intorno all’auto d’epoca, ma per l’intero panorama automobilistico mondiale.

[/av_textblock] [av_textblock size=” font_color=” color=”] Photo credit &  Source News & Text: Milano Autoclassica |Massimiliano Idonea
[/av_textblock]
Please follow and like us:
41
8
11
7
21
5
12

Related posts

Post a Comment