Scroll to top

Mustang rubata, ritorna alla proprietaria dopo 28 anni

Un appassionante racconto di Natale: a Salinas, in California una Ford Mustang  verde foresta del 1967, ritorna alla proprietaria dopo ben 28 anni!

Lydia Alsip ha ricevuto il 22 dicembre di quest’anno un regalo di Natale inaspettato ed insolito: ha infatti ritrovato  la sua prima auto acquistata nel 1985 a 17 anni per 800$, guadagnati durante un’estate di duro lavoro. Risparmi certamente sudati, ma Lydia aveva già allora le idee chiare su quel che sarebbe stata  l’auto dei suoi sogni : la mitica Ford Mustang, meglio se verde foresta!

Mustang rubata ritorna alla proprietaria dopo 28 anni vista frontale dell'auto

La Mustang, auto simbolo di libertà  e culto dell’automobilismo statunitense ha rappresentato per i giovani degli anni 80 l’auto d’epoca per eccellenza. Questo  modello Ford, nasce nel 1964 e nello stesso anno  viene celebrata in un celebre film di James Bond, diventando l’auto più ambita nei set cinematografici di Holliwood,  tanto  che nel 1968 nel set del film “Bullit” viene scelta proprio una Ford Mustang GT  color verde foresta, per la scena di inseguimento cinematografico piu lunga fino ad allora mai girata: alla guida il Grande Steve Mc Queen, che la rese un auto leggendaria!

Lydia, quindi, ripose gli sforzi di un estate su di un vero “cavallo selvaggio” : una Ford di razza pura…la Mustang !

Poco dopo l’acquisto, Lydia stessa, ordinò la targa personalizzata per la sua  nuova auto, con il nome e l’anno di nascita “LYDIA 67”, peccato che non potè mai apporla, dato che un lunedì del 1986, al rientro da un weekend con gli amici, la mitica Mustang color verde foresta parcheggiata sotto casa , inutilizzata solo per qualche giorno, non c’era più…sparita…rubata!!!

Messa la targa come soprammobile in casa e in 28 anni rimossa dalla mente la possibilità di ritrovarla…ecco, nel 2014,  il miracolo!

Guarda il video della NBC e ascolta la storia dalla vivavoce di Lynda Alsip >

Infatti, nel 2014 un uomo residente a Salinas, proprio dove l’auto fu rubata, ha cercato di registrare ufficialmente a suo nome, proprio la Ford Mustang  color verde foresta di Lydia, ma da un accurato controllo del Dipartimento di Polizia di Salinas e nonostante l’uomo sostenesse di averla acquistata regolarmente nel 1991, ma non esibendo documenti comprovanti un acquisto regolare, ecco che dal telaio dell’auto si scopre che era proprio l’auto sottratta a Lydia 28 anni prima!

La commozione e lo stupore di Lydia nel ricevere la telefonata che  le annunciava il ritrovamento della sua prima auto sono stati tutt’uno: infatti, incredula, dice ”quel che è sorprendente è che non si è mai mossa da Salinas, ovvero dal posto in cui mi è stata rubata… Che strano, non averla mai più rivista in una via, ad un semaforo.. eppure era cosi vicina..”

L’auto ora non è perfettamente funzionante e non può, quindi circolare, ma il marito ed i figli sono seriamente intenzionati a rimettere sulle strade il gioiello Ford e regalarlo nel suo massimo splendore a Lydia, la quale ricorda la sua prima infrazione stradale proprio con quell’auto: venne fermata  e multata infatti da un poliziotto perchè ascoltava musica ad alto volume, attraverso le cuffie del walkman, durante la guida.

La Mustang è un vettura sportiva prodotta negli stati uniti dalla casa automobilistica Ford nel 1964 ed è stata una delle auto più imitate e vendute al  mondo e tutt’ora in produzione, tanto che le serie sono state ben 6: la sesta prodotta proprio nel 2014.

Cabriolet o coupé, la Ford Mustang rimane un auto grintosa, affascinante , se pur  non raffinata.

La prima serie, alla quale appartiene anche l’auto di  Lydia, va dal 1964 al 1973, ed era desinata a soddisfare i giovani nati subito dopo la seconda guerra mondiale e che si affacciavano al mondo del lavoro in un Paese che aveva vinto la guerra per tutti e che rappresentava l’economia forte del mondo. Nessuno fino a qual momento aveva pensato ad un auto  giovane veloce esuberante, da proporre alla nuova generazione e l’idea geniale venne all’allora manager della Ford Lee Larocca nel 1959: la Ford in ristrettezze economiche rimandò il progetto a qualche anno dopo, ritenendolo troppo rischioso in quel momento, ma finalmente nel 1962 Larocca ottenne la possibilità di progettare e realizzare l’automobile che poi sarebbe diventata la Mustang che tutti conosciamo e che ha fatto la storia.

Nacque dalla piattaforma della Falcon anche se il telaio venne rivisto completamente e furono utilizzate tutte le componenti meccaniche e di stile che all’epoca erano disponibili.

Il lancio pubblicitario fu fatto a NY nell’aprile del 1964 attraverso tutti i mezzi di comunicazione , dalle tv ai giornali e la riposta del pubblico fu immediata e provocò un vero terremoto commerciale.

Da allora la Mustang non è piu scesa dalla catena di montaggio…se non per  rinnovarsi d’ abito.

E come oggi direbbe la fortunata Lydia: una Mustang è per sempre!

News Souce: Allison Gatlin, The Salinas Californian

SFOGLIA L’ALBUM della Ford Mustang GT del 1968 CLICCA IL PLAY>

mustang-rubata-ritorna-alla-proprietaria-dopo-28-anni

Photo credit: Rosita Corato | Text: Luciana Zaccaria

Related posts

Post a Comment