Scroll to top

A Parigi un’italianissima Lancia Delta HF Integrale Evo Martini

[av_textblock size=” font_color=” color=”]

lancia-delta-hf-integrale-evo-martini-1

Durante l’asta di Parigi del prossimo Febbraio, RM Sotheby’s proporrà all’incanto una stupenda Lancia Delta HF Integrale Evoluzione Martini 6 del 1992, con appena 28.000 km originali ed in eccezionali condizioni di conservazione. Per il lotto è già stata fissata una base d’asta di 120.000 Euro.

Quando si parla della mitica Lancia Delta, delle sue imprese nei campionati Rally di fine anni ’80 e di inizio anni ’90 e, in particolare, quando si focalizza l’attenzione su una delle innumerevoli versioni sportive con le quali la Casa di Chivasso declinò la berlina compatta lanciata per la prima volta sul mercato nel corso del 1979, sono tanti i cuori degli appassionati di automobili che iniziano a palpitare.

La vettura disegnata da Giugiaro, infatti, rappresenta, insieme ad altri modelli più o meno contemporanei, uno dei maggiori emblemi della sportività applicata al mondo dell’automobile. Sull’onda lunga dell’eco lasciata in dote dai successi sportivi, infatti, attorno alla cinque porte di casa Lancia si è rapidamente creata un’aura di mito che, ancora oggi, il tempo non è riuscito a scalfire.
[/av_textblock] [av_image src=’http://www.coratoalonso.it/wp-content/uploads/2015/10/Vuoi-restaurare-la-tua-auto-d-epoca-richiedi-preventivo.jpg’ attachment=’14300′ attachment_size=’full’ align=’center’ styling=” hover=’av-hover-grow’ link=’page,4097′ target=” caption=” font_size=” appearance=” overlay_opacity=’0.4′ overlay_color=’#000000′ overlay_text_color=’#ffffff’ animation=’no-animation’][/av_image] [av_textblock size=” font_color=” color=”] Alla luce di queste premesse, è facile pronosticare una sostanziale corsa al rialzo nell’asta RM Sotheby’s che vedrà protagonista una splendida Lancia Delta HF Integrale Evoluzione Martini 6 con appena 28.000 km originali: la vettura protagonista della kermesse parigina, fa parte di un lotto di produzione che conta appena 310 esemplari e dispone di tutti gli elementi specifici previsti dalla Casa e di tutta la documentazione italiana, targhe comprese. Inoltre, questa Delta, che fa parte dell’ultimo lotto di Evoluzione non in possesso del catalizzatore, dispone anche delle seconde chiavi e del kit di attrezzi originale.

Nata per celebrare la conquista del sesto titolo costruttori consecutivo nel campionato rally, la Delta HF Integrale Evoluzione Martini 6 fu lanciata sul mercato all’indomani della fine della vittoriosa stagione 1992, recando, quale tratto distintivo, le caratteristiche decorazioni sulla fiancata che riprendevano la classica livrea Martini che contraddistingueva gli esemplari destinati all’impiego agonistico. Tra gli altri tratti salienti dell’auto, spiccano i sedili Recano e gli interni rifiniti in alcantara verde, con, bene in vista sui poggiatesta, un ricamo che riproduce i tratti del logo HF. Sono propri della Martini 6 anche il grande marchio Lancia applicato sul tetto, lo spoiler posteriore e le decalcomanie ‘’HF’’ che compaiono sulla parte alta dei montanti posteriori.

Nell’abitacolo, la Martini 6 propone anche una finitura in carbonio intorno alla leva del cambio ed un targhetta recante il numero di serie progressivo della vettura che, in questo caso, è il 184° di 310 esemplari complessivi.

Consegnata nel Dicembre del 1992 al primo proprietario, la Delta che sarà protagonista a Febbraio dell’asta RM Sotheby’s di Parigi, versa in condizioni eccezionali, grazie anche alle attente cure che gli scrupolosi proprietari hanno riservato alla manutenzione della vettura. A conferma della dedizione dei proprietari, basta dare un’occhiata ai particolari: anche la radio, il kit di strumenti e le vetrofanie sono infatti tali e quali a 24 anni fa.
[/av_textblock] [av_gallery ids=’14524,14526,14527,14528,14529′ style=’thumbnails’ preview_size=’portfolio’ crop_big_preview_thumbnail=’avia-gallery-big-crop-thumb’ thumb_size=’portfolio’ columns=’5′ imagelink=’lightbox’ lazyload=’deactivate_avia_lazyload’] [av_textblock size=” font_color=” color=”] A decretare il successo sportivo e commerciale di una vettura che, alla fine degli anni ’80, aveva già più di dieci anni sulle spalle e che nasceva sul poco ‘’nobile’’ telaio della Fiat Ritmo fu una concausa di fattori: ad un design certamente adeguato ad una media elegante, ma di certo non concepito per svilupparsi in chiave sportiva, Lancia fece pian piano corrispondere l’impiego di soluzioni tecniche sempre più raffinate ed efficienti, che resero la Delta, onesta berlina compatta per famiglie, una vera sportiva in grado di dominare sui campi di gara di tutto il mondo. La compattezza delle forme aiuta, infatti, i guidatori a percepire in maniera perfetta gli ingombri del muso e delle fiancate, offrendo sempre validi punti di riferimento anche nell’impiego sportivo e corsaiolo. Al contempo, la grande motricità assicurata dalla trazione impiegata sulle versioni integrali assicura velocità di percorrenza in curva assolutamente strabilianti che permettono ancora oggi alla Delta di primeggiare al cospetto di vetture anche decisamente più recenti e tecnologiche.

Dal punto di vista meccanico, la Martini 6 porta in dote tutte le più recenti evoluzioni tecniche a disposizione dei tecnici della Lancia ad inizio anni ’90: il motore è un 2 litri turbo a 16 valvole, in grado di erogare ben 210 cv e di spingere la compatta berlina torinese ben oltre la soglia dei 200 km orari, assicurando al contempo uno scatto ed una motricità al livello di alcune delle più blasonate supersportive del tempo.

L’asta di RM Sothebys rappresenterà, dunque, per un novero di facoltosi appassionati, un’importante occasione per portarsi in garage una vera e propria leggenda dell’automobilismo sportivo, destinata, peraltro, a rivalutarsi sempre di più con il trascorrere del tempo. La base d’asta è fissata a 120.000 Euro ma è altamente probabile che il prezzo al quale questa Delta HF Integrale Evoluzione 1 Martini 6 verrà aggiudicata sarà decisamente più elevato.
[/av_textblock] [av_textblock size=” font_color=” color=”] Photo credit &  Source News & Text: Piotr Degler ©2015 Courtesy of RM Sotheby’s | Massimiliano Idonea
[/av_textblock]

Please follow and like us:
41
8
11
7
21
5
12

Related posts

Post a Comment