Scroll to top

Pebble Beach 2015 Concorso di Eleganza

Pebble Beach è l’elitario Concorso di Eleganza che celebra il fascino delle auto d’epoca. La penisola di Monterey, in California, da paradiso del golf per una settimana diventa esclusivo palcoscenico per automobili storiche e leggendarie. Nel week end finale l’elezione della Best of Show.

Pebble Beach è una piccola comunità della California, si bagna sulle gelide acque dell’Oceano Pacifico scendendo dalla Contea di Monterey.
Conosciuta in tutto il mondo per il suo scenografico (eufemismo) campo da golf e per alcuni residente famosi, tra i quali Clint Eastwood, per una settimana all’anno diventa una cornice esclusiva per il Pebble Beach Concours d’Elegance, una delle più prestigiose mostre mondiali di auto d’epoca e concept cars moderne.

Quest’anno mazze e palline da golf si fermano dall’8 al 16 agosto, lasciando spazio al Concorso di Eleganza Pebble Beach 2015 che culmina nel week end finale durante il quale è previsto il concorso per l’elezione dell’auto d’epoca Best of Show. In gara 200 modelli che hanno fatto la storia dell’automobilismo, pezzi rari o quasi unici proveniente da tutto il mondo.
A sottolineare l’esclusività dell’evento, il Concorso non è una gara di velocità ma di eccellenza: le auto vengono giudicate per la loro storia, le loro caratteristiche tecniche e per lo stile.
L’edizione 2014 è andata ad una argentea Ferrari 375 MM Scaglietti Coupe.
Per gli interessati, il biglietto ha un prezzo (detraibile) di 650 dollari, 300 dei quali da versare in anticipo. Il ricavato viene devoluto in beneficenza ed ogni anno viene raccolto oltre 1 milione di dollari.
Vanity Fair descrive il Concorso di Eleganza Pebble Beach come “il primo al mondo di auto classiche, la più curata selezione di veicoli d’epoca che nessuno potrà mai vedere”.

Pebble Beach 2015 concorso d'eleganza
Una serie di eventi collaterali fanno da contorno del Concorso di Elegenza di Pebble Beach, anche per permettere ai partecipanti, che pagano la loro presenza qualche centinaio di dollari, di esibire i loro abiti migliori tra cocktail e forum dedicati.
Il 14 agosto è dedicato alle auto tedesche con il “Legends of the Autobahn”, che porta a Pebble Beach i proprietari e gli affezionati dei brand tedeschi: Porsche, BMW, Mercedes e Audi vengono tutti ospitati dai club americani di BMW, Mercedes ed Audi.
Non manca il Concorso Italiano che il 15 agosto celebra il nostro stile rappresentato, portando in passerella una serie di luoghi comuni nostrani rappresentati da moda, cucina e musica. Circa un migliaio di auto italiane si raduneranno nella baia di Monterey insieme ai loro fortunati proprietari che potranno così confrontarsi sorseggiando un vino di qualche rinomata cantina tricolore mentre le signore si possono rilassare nella Ladies Lounge.

Anche lo sport trova spazio nella settimana automobilistica di Pebble Beach: infatti a Laguna Seca scenderanno in pista circa 550 auto sportive dell’epoca pre e post bellica in una sfida di 4 giorni, dal 13 al 16 agosto. Quest’anno viene celebrato il 50° anniversario della Mustang Shelby GT350. Tanto per evidenziare l’esclusività, l’evento è sponsorizzato da Rolex ed è stato battezzato The Rolex Monterey Motorsports Reunion.

Infine, molta attesa per le vendite all’asta delle principali case tra le quali Gooding & Company, RM Sotheby e JR-Auctions.
Tra le auto all’incanto citiamo la Bugatti Type 38 Roadster del 1927 per un valore che va dai 200 ai 250 mila dollari, la Porsche 930 del 1977 valutata tra i 140 ed i 180 mila dollari, la Shelby 289 Cobra del 1965 da quasi 1 milione di dollari e la Mercedes-Benz 280 SE 3.5 Coupe del 1971 che ha una valutazione oscillante tra 150 ed i 175 mila dollari.
Non ci sono solo auto d’epoca all’asta ma anche ultramoderne come la Bugatti Veyron 16.4 Super Sport “300” del 2012, forte di 1200 CV che spingono (in pista) il bolide alla velocità massima di quasi 430 km/h e le auto da competizione come la Watson Indianapolis Roadster del 1963, buona per arricchire l’arredo di casa in tutti i sensi, visto che parte da una base di 400 mila dollari e la Jaguar C-Type Works Lightweight del 1953 che ha vinto due volta la 24 Ore di Le Mans.

Avete messo in valigia il vostro abito migliore, papillon, cappello e carta di credito?

Photo credits: Pebble Beach, Concorso Italiano, Gooding & Company

[av_gallery ids=’12678,12679,12680,12681,12682,12683,12684,12685,12686,12687,12688,12689,12690,12691,12692,12693,12694,12695,12696,12697,12698,12699,12700,12701,12702,12703,12704,12705,12706,12707′ style=’thumbnails’ preview_size=’portfolio’ crop_big_preview_thumbnail=’avia-gallery-big-crop-thumb’ thumb_size=’portfolio’ columns=’5′ imagelink=’lightbox’ lazyload=’deactivate_avia_lazyload’]
Please follow and like us:
41
8
11
7
21
5
12

Related posts

Post a Comment