Scroll to top

Rallye Monte-carlo Historique 2016:Perfetti-Kessel ribaltano la classifica

[av_textblock size=” font_color=” color=”] Rallye-monte-carlo-historique-2016-perfetti-kessel-ribaltano-la-classifica

Il finale che non ti aspetti: Perfetti-Kessel ribaltano la classifica del Rallye Montecarlo Historique 2016

La competizione non ha deluso le attese, e si è rivelata, come sempre, un successo, con l’entusiasmo di fan e appassionati che l’ha fatta da padrona. Perché se le automobili sono l’elemento principale, non si può certo dire che il pubblico sia una componente secondaria dello spettacolo. Ecco quindi che se la 19sima edizione del “Rallye Montecarlo Historique” ha chiuso i battenti con una grande vittoria di Perfetti e Kessel, non si può certo dire che l’entusiasmo del pubblico pagante sia stato secondario all’impresa “motoristica”. L’evento, una vera e propria istituzione ormai, che si è tenuto dal 30 gennaio al 4 febbraio, ha raccolto attorno a sé un grandissimo successo mediatico, per una risonanza che, anno dopo anno, continua ad essere sempre più dirompente.
[/av_textblock] [av_image src=’http://www.coratoalonso.it/wp-content/uploads/2015/10/Vuoi-restaurare-la-tua-auto-d-epoca-richiedi-preventivo.jpg’ attachment=’14300′ attachment_size=’full’ align=’center’ styling=” hover=’av-hover-grow’ link=’page,4097′ target=” caption=” font_size=” appearance=” overlay_opacity=’0.4′ overlay_color=’#000000′ overlay_text_color=’#ffffff’ animation=’no-animation’][/av_image] [av_textblock size=” font_color=” color=”] Un evento imperdibile soprattutto per i nostalgici, che hanno visto “sfrecciare” le automobili che almeno una volta, tra il 1958 e il 1980, hanno partecipato al Rally di Montecarlo. Delle 304 automobili partite il 30 gennaio, sono stati 45 gli equipaggi a ritirarsi in corso d’opera, per un totale di 259 team arrivati al traguardo finale il 3 febbraio.

Una vittoria costruita in rimonta

Una gara che ha avuto un epilogo inaspettato e sorprendente. Non ci sono parole più azzeccate per descrivere una gara di regolarità che ha saputo stupire ed emozionare, lasciando tutti col fiato sospeso. Daniel Perfetti ed il suo copilota, infatti, fino alla fine dello ZR10, occupavano la nona piazza, ma si sono resi autori di una rimonta al fulmicotone, recuperando posizioni su posizioni, grazie ad una prova brillante, e arrivando a quella che sino a mercoledì 3 febbraio pareva una vittoria del tutto insperata. Fondamentale è stato l’ultima prova a tempo, con il duo svizzero-britannico che è riuscito a strappare definitivamente la prima piazza. La “squadra” alla guida della Alpine Renault A110 ha avuto la meglio, proprio nel finale, del duo francese composto da Jean-LucHasler e Sylvain Blondeau, alla guida della classifica generale sin dallo ZR8. Mai si sarebbero aspettati di essere rimontati, a giochi fatti, dalla coppia Perfetti-Kessel.

Ma è stata una gara che ha regalato continue emozioni e colpi di scena, come dimostra l’incredibile terzo posto della coppia italiana Gianmaria Aghem e Diego Cumino. Incredibile perché il team, a bordo della propria Lancia Fulvia Coupé, dopo la prima sessione (la first regular session) occupavano una misera 15esima piazza. Un vero ribaltone, quindi, per un equipaggio quadrato e di grande qualità.

Le posizioni principali in classifica

1° classificati – Daniel Perfetti e Ronnie Kessel             1533 punti

2° classificati – Jean-Luc Hasler e Sylvain Blondeau    1619 punti

3° classificati – Gianmaria Aghem e Diego Cumino      1635 punti

4° classificati – Michel Decremer e Yannick Albert                   1663 punti

5° classificati – Raymond Durand e Sébastien Chol      1866 punti

Segnaliamo per dovere di cronaca il 6° posto finale della coppia italiana Bentivoglio-Torlasco (+352), la 13° piazza del team Aiolfi-Giafusti (+809) e la 14° dell’equipaggio Fontanella-Scrivani (+824).

[/av_textblock] [av_textblock size=” font_color=” color=”] Photo credit &  Source News & Text: ACM | Gianluca Anoè
[/av_textblock]
Please follow and like us:
41
8
11
7
21
5
12

Related posts

Post a Comment