Scroll to top

RC Auto non obbligatoria in Italia, è davvero possibile?

[av_textblock size=” font_color=” color=”]

rc-auto-non-obbligatoria-italia-davvero-possibile

Molte persone si chiedono se l’Italia deciderà mai di rendere l’RC Auto non obbligatoria. Navigando all’interno dei blog di settore si trovano varie discussioni sull’argomento e senza dubbio inducono a riflettere un po’ meglio su uno dei temi più sentiti dalla maggioranza della popolazione italiana, l’assicurazione auto. Noi ci chiediamo, cosa accadrebbe se l’assicurazione auto smettesse di essere un obbligo?

Riduzione dei premi assicurativi

Nel momento stesso in cui cessa l’obbligo di stipulare una copertura assicurativa per il veicolo, ecco che la maggior parte delle persone smetterebbe immediatamente di pagare il premio, ognuno per i propri motivi (discutibili o meno). Qualcuno sostiene che, quando e se le compagnie assicurative vedono un calo di entrate economiche, calano il prezzo di mercato arrivando anche a dimezzarlo. Questo per incentivare le persone ad assicurare il veicolo, tutelando se stessi e gli altri da possibili danni causati.

C’è chi sostiene una tesi opposta e cioè che la compagnia assicurativa aumenta il premio annuo dei pochi che pagano, perché coloro che circolano su strada senza l’RC Auto dovranno necessariamente far affidamento al Fondo delle Vittime della Strada. Il quale come certamente saprete, è finanziato da coloro che pagano l’assicurazione del veicolo con una quota del 2.5%. Se l’assicurazione RC Auto cessasse d’un tratto di essere obbligatoria, questa percentuale salirebbe inesorabile perché sarebbero sempre di più le vittime a far richiesta di risarcimenti, senza che nessuno possa oggettivamente pagare.
[/av_textblock] [av_image src=’http://www.coratoalonso.it/wp-content/uploads/2016/02/riparazione-auto-incidentata.jpg’ attachment=’14904′ attachment_size=’full’ align=’center’ styling=” hover=’av-hover-grow’ link=’page,327′ target=” caption=” font_size=” appearance=” overlay_opacity=’0.4′ overlay_color=’#000000′ overlay_text_color=’#ffffff’ animation=’no-animation’][/av_image] [av_textblock size=” font_color=” color=”] Persone “rovinate” a causa degli incidenti stradali.

L’assicurazione RC Auto viene vista dal cittadino come un peso. In un certo senso è un opinione condivisibile, ma solo perché i premi assicurativi sono davvero troppo elevati per le tasche della maggioranza. Tuttavia l’assicurazione è importantissima, perché in caso di incidente, è la compagnia che risarcirà la vittima. E’ una tutela per entrambe le parti. Chi causa l’incidente, non dovrà pagare di tasca propria l’altra persona coinvolta che a sua volta, sarà certa di vedersi risarcire per il danno subito.

Se un automobilista che circola con la sua vettura quando l’RC Auto non è più obbligatoria, dovesse malauguratamente danneggiare un veicolo molto costoso o investire un pedone, si troverebbe economicamente rovinato. La vittima si rifarà sul “colpevole”, che non sarà probabilmente capace di sostenere le spese e per tanto, si troverà a dover affrontare un problema più grande di lui e praticamente impossibile da gestire. La parte lesa a sua volta non vedrà mai i soldi, molti dei quali necessari per sostenere delle spese necessarie per porre rimedio all’incidente.
[/av_textblock] [av_image src=’http://www.coratoalonso.it/wp-content/uploads/2016/02/prenota-risparmia-tagliando-auto.jpg’ attachment=’14851′ attachment_size=’full’ align=’center’ styling=” hover=’av-hover-grow’ link=’page,3429′ target=” caption=” font_size=” appearance=” overlay_opacity=’0.4′ overlay_color=’#000000′ overlay_text_color=’#ffffff’ animation=’no-animation’][/av_image] [av_textblock size=” font_color=” color=”] Persone che decidono di non assicurare la vettura a priori

Supponiamo che le compagnie assicurative per invogliare gli automobilisti a stipulare la polizza, abbassano realmente i prezzi. Siamo proprio sicuri che tutti quanti sceglierebbero di assicurare la vettura? Qualcuno continuerebbe a non assicurare l’auto neanche se il prezzo fosse decimato, per il semplice fatto che, una spesa se non porta un qualche tornaconto o non è obbligatoria, non viene sostenuta dalla maggioranza. Sono tantissimi gli italiani che circolano per strada senza assicurazione RC Auto anche se è obbligatoria e il numero sarebbe destinato solo ad aumentare se l’assicurazione non fosse più un obbligo.

RC Auto non obbligatoria, si o no?

Il mercato delle assicurazioni auto necessita di molte modifiche, questo è vero. Le lacune non mancano. L’assicurato deve ricevere vera informazione e non una polizza venduta a “qualsiasi costo”. Ci vuole una presa di coscienza collettiva, una visione meno pessimistica. Le persone devono vedere l’RC Auto come un aiuto, una cosa utile per chi intende guidare un qualsiasi veicolo. Le compagnie assicurative devono allo stesso tempo fornire prodotti più economici e alla portata di tutti. Ci vuole equilibrio, come in ogni cosa del resto. L’RC Auto non obbligatoria è solo un “sogno” a occhi aperti per molti e anche qualora si avverasse, non porterebbe probabilmente grandi miglioramenti.

Quello che noi automobilisti possiamo fare a oggi è di scegliere con attenzione la polizza assicurativa che fa a caso nostro, sfruttando i comparatori di prezzi e valutando anche le compagnie assicurative online, molto più economiche. Non solo, dobbiamo “fare i compiti a casa” cercando di comprendere molti meccanismi che vi sono dietro, comprendere i contratti che si firmano ed essere consapevoli che siamo i responsabili del veicolo che si guida, delle persone che si trasportano e in un certo senso di tutti coloro che come noi si muovono sulle strade del Paese.
[/av_textblock] [av_textblock size=” font_color=” color=”] Photo credit &  Source News & Text: Rosita Corato | Claudia Lemmi
[/av_textblock]

Please follow and like us:
41
8
11
7
21
5
12

Related posts

Post a Comment