Scroll to top

Il Salon Rétromobile di Parigi si rinnova, con una nuova location [info utili]

[av_textblock size=” font_color=” color=”] Il Salon Rétromobile di Parigi si rinnova, con una nuova location

Un successo di pubblico che si ripete negli anni il Salon Rétromobile di Parigi che si terrà dal 3 al 7 febbraio 2016 si fa tutto nuovo e cambia location.

Il Salon Rétromobile di Parigi, per il 2016, sarà organizzato in una location esclusiva, nel centro espositivo Porte de Versailles, all’interno dei padiglioni 1 e 2.2, per uno spazio totale di oltre 14 chilometri quadrati. Dal 3 al 7 febbraio, nella capitale europea più romantica, non mancheranno i “pezzi forti”, ovvero le 500 automobili in mostra, con oltre 100 club partecipanti all’esposizione. Di seguito gli orari di apertura per accedere ai padiglioni, per evitare spiacevoli sorprese, specie se si arriva dall’Italia:

> Mercoledì 3 febbraio: dalle 10 alle 22

> Giovedì 4 febbraio: dalle 10 alle 19

> Venerdì 5 febbraio: dalle 10 alle 22

> Sabato 6 febbraio: dalle 10 alle 19

Domenica 7 febbraio: dalle 10 alle 19

[/av_textblock] [av_image src=’http://www.coratoalonso.it/wp-content/uploads/2016/01/vuoi-restaurare-la-tua-auto-d-epoca-richiedi-preventivo.jpg’ attachment=’14448′ attachment_size=’full’ align=’center’ styling=” hover=’av-hover-grow’ link=’page,4097′ target=” caption=” font_size=” appearance=” overlay_opacity=’0.4′ overlay_color=’#000000′ overlay_text_color=’#ffffff’ animation=’no-animation’][/av_image] [av_textblock size=” font_color=” color=”] Più spazio per gli espositori rispetto al passato, quindi, ma anche più comodità per i visitatori e tutti gli appassionati, che potranno ammirare e, perché no, acquistare auto nuove o d’epoca, pezzi pregiati e da collezionista. Molti gli eventi in programma, angoli ristorazioni ad ogni angolo dei padiglioni e venditori di auto per soddisfare le esigenze degli appassionati, che come nelle precedenti occasioni accorreranno da ogni parte del mondo. Ecco una breve selezione di attrazioni che non mancheranno di stupire tutti i presenti, tra le varie collezioni di automobili e le possibilità di intrattenimento:

  • Il parco automobili del Maraja
  • Le avventure della celebre Parigi-Dakar
  • L’esposizione dei progetti della prima locomotiva di Marc Seguin
  • Le invenzioni di Joseph Nicolas Cugnot, in primis il suo celebre carro

Una mostra al femminile

Curioso, vero? Eppure le donne appassionate di automobili sono molto numerose e vogliono far sentire la propria voce in questo mondo. Ecco perché la 41esima edizione del Salon Rétromobile vuole focalizzare la propria attenzione proprio sull’universo femminile che condivide la passione per le automobili classiche ed il loro rombo dei motori. Ospite d’eccezione sarà Julia, una vera e propria collezionista, che nel corso degli anni ha creato un vero e proprio “arsenale”, da far ingolosire tutti gli amanti del genere. Vetture acquistate un po’ per caso, frutto di passione e fiuto degli affari. I suoi bolidi, tutti in mostra, non si contano sulle dita di una mano e sono degli splendidi esemplari, talvolta unici. Alcuni esempi? Una Aston Martin Headlam Coupé del 1930, una Bugatti 35B del 1929, una Mclaren M3A del 1965 e una Maserati A6GCM del 1951, solo per citarne alcune.

Costi d’ingresso e partecipazione

Relativamente contenuti i costi per partecipare all’esposizione: acquistando il biglietto d’ingresso in prevendita, direttamente online, il prezzo è di 16 euro, mentre all’ingresso dei padiglioni la tariffa intera prevista è  di 18 euro. Per tutti i giovani di età inferiore ai 12 anni l’ingresso all’esposizione è da considerarsi a titolo gratuito (quindi un buon incentivo per portare con sé i figli amanti dei bolidi su 4 ruote!).

Avvertenza: in virtù dei terribili fatti di Parigi dello scorso 13 novembre, ogni partecipante sarà controllato all’ingresso, per una misura di sicurezza inevitabile.
[/av_textblock] [av_image src=” attachment=” attachment_size=” align=’center’ styling=” hover=’av-hover-grow’ link=’page,4097′ target=” caption=” font_size=” appearance=” overlay_opacity=’0.4′ overlay_color=’#000000′ overlay_text_color=’#ffffff’ animation=’no-animation’][/av_image] [av_textblock size=” font_color=” color=”] Photo credit &  Source News & Text: Benoît | Gianluca Anoè
[/av_textblock]

Related posts

Post a Comment