Scroll to top

SENNA-MCLAREN: il binomio si ricompone!

senna-mclaren-formula-1-il-binomio-si ricompone

Sensazionale notizia : il binomio Senna-McLaren torna in pista!

Bruno Senna, nipote del  grande pilota correrà, in alcune gare scelte, a bordo della McLaren 650S GT3 nell’imminente stagione della categoria GT! L’annuncio ufficiale è arrivato direttamente ai media  dalla stessa McLaren  ed ha avuto  un forte impatto emozionale tra gli appassionati: sono, infatti, ancora numerosissimi i fans del grande Ayrton Senna e l ‘arrivo di Bruno alla McLaren ha risvegliato molti ricordi…

Il trentunenne Bruno Senna ha recentemente dichiarato: “È un onore per me correre con la McLaren. In questa squadra mio zio ha ottenuto grandi trionfi”. Bruno Senna, che ha corso tra il 2010 e il 2012 con Hrt, Renault, Williams e che ha corso anche a Le Mans, va tutto il nostro in bocca al lupo!

Un particolare ricordo dedicato ad Ayrton:

Sono passati quasi 21 anni da quando  te ne sei andato Ayrton, eppure sembra ieri… Come scordare i tuoi occhi, il tuo sguardo sincero, fiero, carico di sensibilità,  emozione,  passione, per quello che per te non era un semplice lavoro, un compito da svolgere, una gara da vincere,  ma vita, Amore puro per uno sport estremo,  come estremi erano i tuoi sentimenti verso le persone e la loro anima. Tu non ti limitavi a guardare la folla applaudirti,  tu eri fiero dei sorrisi e delle emozioni che regalavi,  tu eri fiero di donare tutto te stesso in simbiosi con la tua auto da corsa, perché ogni spettatore potesse immedesimarsi nel Campione di sé stesso! Dicevi infatti: “Pensi di avere un limite, così provi a toccare questo limite. Accade qualcosa…e immediatamente riesci a correre più forte, grazie al potere della tua mente,
alla tua determinazione, al tuo istinto e grazie all’esperienza.  Puoi volare molto in alto.”
Ayrton, come dimenticare il tuo modo unico, sfrenato ma consapevole di correre! Eri accusato di approfittare di ogni varco, spazio possibile per accelerare, sorpassare l’avversario, ma questa era la tua filosofia di vita: vincere le avversità,  mai abbattersi e avere fiducia nelle proprie capacità,  senza temere di essere mai inferiori a nessuno. Per te nessun essere umano era inferiore e dicevi con fierezza:” Non esiste una curva dove non si possa sorpassare. ”
La tua fede ti ha sempre accompagnato e solo dopo la tua morte il mondo ha saputo quanto bene hai fatto alla tua gente, quanto amore e quanta silenziosa beneficenza, perché dicevi anche:
” I ricchi non possono vivere in un’isola circondata da un oceano di povertà.
Noi respiriamo tutti la stessa aria. Bisogna dare a tutti una possibilità. ”
Ayrton il giorno della fatale corsa, il 1 maggio del 1994 al Gran Premio di San Marino ad Imola, ti sei svegliato al mattino e come sempre eri abituato a fare come prima cosa, hai sfogliato la Bibbia ed hai scorso con gli occhi poche righe nelle quali leggevi:” Dio oggi ti farà il dono più grande: Dio stesso.”
Ayrton Senna nato nel 1960 e morto nel 1994.
3 mondiali vinti: 1989-1990-1991
80 podi
65 pole position
Classificato come miglior pilota di tutti i tempi…..ma descrivere tutto questo nei dettagli oggi non serve. Tutto è già da tempo di pubblico dominio, scritto e trascritto : oggi ci piaceva descrivere l’uomo.

Ciao Ayrton!
Go..go….go….Bruno!

Photo credit & News Source: motorinolimits.com

Testo di: Luciana Zaccaria

Please follow and like us:
41
8
11
7
21
5
12

Related posts

Post a Comment