Scroll to top

Techno Classica Essen, edizione da Guinness dei Primati

[av_textblock size=” font_color=” color=”]

techno-classica-essen-2016

Si prospettava un successo, e di successo si è trattato. Già nel galà di apertura della 28esima Fiera Techno Classica Essen 2016, tenutasi dal 7 al 10 aprile, si era capito che l’affluenza di persone sarebbe state di quelle senza precedenti.

Il traffico di persone nei 21 padiglioni espositivi è stato denso sin dal principio, in un costante crescendo, che ha dimostrato come la fiera della cittadina tedesca si sia confermata, nel tempo, come uno degli appuntamenti imperdibili per gli amanti del motorismo d’epoca. Ma anche per i soli curiosi di curiosare in un “mondo” diverso dal proprio.
[/av_textblock] [av_image src=’http://www.coratoalonso.it/wp-content/uploads/2016/03/restauro-auto-d-epoca-corato-alonso-specializzato-porsche.gif’ attachment=’15110′ attachment_size=’full’ align=’center’ styling=” hover=’av-hover-grow’ link=’page,3392′ target=” caption=” font_size=” appearance=” overlay_opacity=’0.4′ overlay_color=’#000000′ overlay_text_color=’#ffffff’ animation=’no-animation’][/av_image] [av_textblock size=” font_color=” color=”] Ma veniamo, più nello specifico, ai numeri. 200mila sono state le persone che nel corso della quattro giorni dedicata alle automobili d’epoca hanno varcato la soglia dell’area fieristica di Essen. Circa 50mila persone al giorno di media, sebbene la massima affluenza sia stata registrata nel giorno di apertura e la domenica che ha abbassato la saracinesca dell’evento. Si tratta di un record mondiale: mai nessuna manifestazione fieristica dedicata al motorismo storico, infatti, ha fatto registrare numeri così sensazionali.

Il fatto che la fiera sia stato un vero successo, e continui ad esserlo negli anni, non deve certo stupire. Si tratta di uno degli eventi più importanti al mondo in fatto di auto d’epoca, dove si incontrano appassionati, venditori ed acquirenti da ogni parte del globo. E l’edizione del 2016 ha probabilmente assegnato la leadership assoluta alla manifestazione, per lo meno in virtù del traffico di visitatori alla lunga dei quattro giorni di esposizione.
[/av_textblock] [av_image src=’http://www.coratoalonso.it/wp-content/uploads/2016/01/vuoi-restaurare-la-tua-auto-d-epoca-richiedi-preventivo-9.jpg’ attachment=’14324′ attachment_size=’full’ align=’center’ styling=” hover=’av-hover-grow’ link=’page,4097′ target=” caption=” font_size=” appearance=” overlay_opacity=’0.4′ overlay_color=’#000000′ overlay_text_color=’#ffffff’ animation=’no-animation’][/av_image] [av_textblock size=” font_color=” color=”] Numeri da capogiro

I numeri parlano chiaro: nel 2016 si è passati da 120 a 127mila metri quadrati di esposizione, da 2500 collezionisti a 2700, con 27 marchi di automobili presenti. Numeri di capogiro, che pongono, di fatto, la Techno Classica Essen nella storia. “La forte presenza di veicoli ed espositori alla Techno Classica – hanno sottolineato gli organizzatori – illustra la grande importanza dell’evento, e quanto l’industria internazionale dell’automobile sia legata a questa fiera di richiamo mondiale”.

techno-classica-essen-2016-risultati Un grosso giro d’affari. Secondo le stime dell’organizzazione, infatti, circa il 40% delle automobili dei collezionisti in offerta durante la quattro giorni di fiera ha trovato dei nuovi proprietari. E la ragione è nella filosofia dell’evento, che ha voluto privilegiare la qualità dei pezzi alla qualità (sebbene questa affermazioni suoni strana, alla luce del gran numero di espositori e veicoli proposti). Ma la fiera non si è limitata ad un grande salone per i concessionari, è stata l’occasione per più di 200 commercianti di vendere accessori e ricambi per automobili, sia moderne che d’epoca, facendo la propria fortuna e quella degli appassionati del motorismo d’epoca, a caccia di pezzi originali per il restauro delle proprie automobili.

La partecipazione. Detto che oltre 200mila persone hanno presenziato alla fiera, è bene sottolineare che il 30% dei partecipanti proveniva da fuori della Germania, a dimostrazione della portata dell’evento e della passione degli appassionati di auto e motorismo d’epoca che fanno affidamento, anno dopo anno, sulla Techno Classica di Essen. Non solo “persone comuni”, ma anche pezzi grossi del mondo dell’automobile hanno preso parte all’evento, su tutti il numero uno della Opel, Herbert Grönemeyer.
[/av_textblock] [av_textblock size=” font_color=” color=”] Photo credit &  Source News & Text: Techno Classica Essen | Rosita Corato
[/av_textblock]

Please follow and like us:
41
8
11
7
21
5
12

Related posts

Post a Comment