Scroll to top

Vittoria di Vesco – Guerini al Gran Premio Nuvolari 2015

Vittoria di Vesco Guerini al Gran Premio Nuvolari 2015

Con la vittoria di Vesco – Guerini si è conclusa nella giornata di ieri l’edizione 2015 del Gran Premio Nuvolari, apprezzata e seguitissima kermesse dedicata alle auto storiche che, anche quest’anno, ha visto sfidarsi a bordo delle loro splendide autovetture d’epoca, un nutrito novero di regolaristi che si sono dati battaglia fin dalle prime tappe di gara, dando vita ad un’accesa contesa svoltasi sul filo dei centesimi.

Alla fine, a trionfare è stato l’equipaggio composto da Andrea Vesco e Andrea Guerini che, dunque, è riuscito, non senza fatica, a proseguire il filone di tre vittorie consecutive iniziato nel 2012. Alle spalle della vettura dei vincitori, una meravigliosa Fiat 508 S Balilla Sport del 1934, registrata con il numero di gara 53, si è piazzata la 508 C della Scuderia Loro Piana, condotta al secondo posto da Giovanni Moceri e Daniele Bonetti, che hanno preceduto Antonino Margiotta e Bruno Perno su Volvo 544 PV Sport del 1965.

[av_gallery ids=’13229,13230,13231′ style=’thumbnails’ preview_size=’portfolio’ crop_big_preview_thumbnail=’avia-gallery-big-crop-thumb’ thumb_size=’portfolio’ columns=’3′ imagelink=’lightbox’ lazyload=’deactivate_avia_lazyload’]

Rimarchevole è stata anche la prova sfoderata da Emanuela Cinelli ed Elena Scaramuzzi, che hanno condotto la loro simpatica Renault 4 cv alla vittoria nella Coppa delle Dame. La Scuderia Loro Piana, classificatasi come detto seconda con l’equipaggio Moceri-Bonetti, si è aggiudicata il riconoscimento assegnato alla migliore squadra italiana, mentre, tra gli stranieri, è stato il team Houtkamp Collection a guadagnarsi la palma del migliore.
All’avvio della gara, uno splendido sole ha accompagnato la kermesse, strizzando l’occhio ai numerosi equipaggi impegnati al volante di vetture decappottabili; le condizioni meteorologiche sono però variate in negativo in concomitanza con l’inizio della terza tappa, quando una pioggia intensa e battente ha messo a dura prova auto e mezzi andando a ridefinire, in parte, la classifica finale. Fino alla pioggia, infatti, la lotta tra i primi dieci piloti della classifica è stata estremamente accesa: alla fine della prima tappa i primi dieci erano racchiusi in appena 20 centesimi e, quindi, potenzialmente tutti in lotta per la vittoria finale.
A contendersi a suon di sorpassi la vittoria finale sono stati, oltre ai già citati Vesco-Guerini e Moceri-Bonetti, anche Fontanella-Covelli su Ford B Roadster, leader in più prove fino alla fine della seconda tappa ma sfortunatamente nella terza tappa hanno dovuto abbandonare per rottura dell’albero di trasmissione. Mentre Tonconogy-Ruffini su Bugatti T40, Fortin-Pilè su Fiat 600 e Di Pietra-Di Pietra su Fiat 508 C alla fine hanno concluso comunque ai margini del podio. La migliore tra le Porsche, è stata la 356 A di Scapolo-Scapolo, protagonisti di una prova aggressiva e volitiva.
Il folto pubblico che ha seguito con passione, regolarità ed interesse la competizione ha affollato tutte le tappe della kermesse, riunendosi a Mantova in Piazza Sordello per ammirare le 287 delle 330 vetture iscritte che sono giunte al traguardo dopo aver percorso 1060 km, 25 ore di guida, 3 tappe e, soprattutto, un percorso molto variegato ed impegnativo che ha condotto le auto del Gran Premio Nuvolari 2015 ad attraversare alcuni dei centri storici più belli d’Italia. I piloti ed i loro navigatori, partiti ed arrivati a Mantova, hanno infatti disputato 5 prove di media e 81 rilievi cronometrici passando attraverso le splendide testimonianze rinascimentali della Toscana, i meravigliosi e caratteristici Passi Appenninici della Cisa e di Bocca Serriola, e transitando anche dal Circuito di San Martino del Lago e presso l’Autodromo Riccardo Paletti a Varano.

[av_gallery ids=’13232,13233,13234,13235′ style=’thumbnails’ preview_size=’portfolio’ crop_big_preview_thumbnail=’avia-gallery-big-crop-thumb’ thumb_size=’portfolio’ columns=’4′ imagelink=’lightbox’ lazyload=’deactivate_avia_lazyload’]

Entusiasta il commento del Presidente di Mantova Corse Matteo Marani alla fine del Gran Premio Nuvolari 2015: ‘’Siamo orgogliosi dei tanti elogi ricevuti durante e dopo la manifestazione tanto dai concorrenti quanto dal pubblico e dagli sponsor. Il Gran Premio Nuvolari si conferma a tutti gli effetti una gara unica al mondo per difficoltà e bellezza’’.
Tutti i membri dell’organizzazione della kermesse, insieme a Mantova Corse, Aci Mantova e Museo Tazio Nuvolari, inoltre, hanno tenuto a ringraziare pubblicamente tutti gli sponsor che hanno seguito da vicino lo svolgimento della manifestazione, a cominciare da Audi, partner del GPN da ben 18 anni, passando per Banca Generali, realtà internazionale che ha schierato quest’anno ben tre equipaggi. Immancabile anche il ringraziamento per Eberhard & Co., che anche quest’anno, per la 25° volta, ha svolto da official timekeeper dell’evento, presentando contestualmente due importanti novità: partner del Gran Premio Nuvolari sin dalla prima edizione, l’azienda elvetica ha infatti voluto celebrare il quarto di secolo di collaborazione con il Gran Premio Nuvolari dedicando ad essa due prestigiosi orologi proposti sul mercato in serie limitata, che rievocano il mito del Mantovano Volante in versione da polso e da tavolo.

Aggiungiamo i nostri complimenti agli organizzatori per l’evento ben riuscito, ben strutturato ed ben organizzato in ogni piccolo dettaglio, il nostro team ha potuto gustare e assaporare la gara da vicino con la piena soddisfazione sia per i nostri equipaggi  che dell’assistenza al seguito, desiderosi di ricominciare… un  nostro arrivederci all’edizione 2016!

GUARDA L’ALBUM COMPLETO DEL GRAN PREMIO NUVOLARI 2015

[av_button label=’Clicca GALLERY’ link=’manually,https://www.flickr.com/photos/alonso/albums/72157658921122321′ link_target=” size=’medium’ position=’left’ icon_select=’yes’ icon=’ue80f’ font=’entypo-fontello’ color=’theme-color’ custom_bg=’#444444′ custom_font=’#ffffff’]

Photo credit: Rosita Corato

Testo di: Massimiliano Idonea

Please follow and like us:
41
8
11
7
21
5
12

Related posts

Post a Comment