Scroll to top

Il condominio trova Ferrari 365 GTB/4 Daytona: ferma da 25 anni

La splendida Ferrari 365 GTB/4 Daytona, del 1971 unico proprietario, andrà all’asta il prossimo anno, dopo aver passato 25 anni in un angolo del condominio nel centro di Toronto.

La storia che vi raccontiamo oggi, sembra una leggenda metropolitana, ma è successa realmente in una grande città come Toronto in Canada, nel garage di un condominio. Corre l’anno 1971, quando Patrick Sinn, si trova a Chamonix in Francia, per trascorrere le vacanze sulla neve; terminata la vacanza si reca a Ginevra, dove l’attende un volo per rientrare in Canada, ma a causa di un ritardo sui voli, si vede costretto ad attendere tutto il giorno in aeroporto, dove per caso, sente parlare del Salone Internazionale di Ginevra; a quel punto Sinn pensa bene di annullare il volo di rientro e si reca a Ginevra per vedere in anteprima i nuovi modelli della Ferrari. E’ qui, che vede per la prima volta la Ferrari 365 GTB/4 Daytona Berlinetta insieme con la Dino 246 e se ne innamora a prima vista.

Ferrari 365 GTB Daytona ritrovato in un condominio dopo anni

Decide quindi di prendere il primo volo per Milano, dove noleggia un’auto per dirigersi a Maranello in fabbrica per ordinare la macchina con i dettagli che piacciono a lui, ed è così che Sinn ordina la Ferrari 365 GTB/4 Daytona, un’autovettura prodotta dalla Ferrari tra il 1968 ed il 1974, soprannominata appunto Daytona in onore della vittoria ottenuta nel 1967 dalla 330 P4 sul circuito americano. Fu presentata ufficialmente al Salone dell’automobile di Parigi nel 1968 in versione coupé e prendeva il posto della Ferrari 275 GTB/4, da cui ereditava il motore V12 con 4 alberi a camme in testa. La carrozzeria, elegante e sportiva (porte e cofani in alluminio) era disegnata da Leonardo Fioravanti per la carrozzeria Pininfarina e ricopriva un telaio a traliccio centrale completamente nuovo. Alimentata da 6 carburatori a doppio corpo, il V12 di 4390,3 cmᶾ, erogava 352 cv sufficienti a spingere la Daytona a 280 km/h.

L’autovettura, ordinata rosso bordeaux metallizzato con interni bicolore, come piaceva a Sinn sarebbe stata pronta per l’estate, quindi nel luglio del 1971 torna in Italia per ritirarla alla cifra di 18.000 dollari e parte per un viaggio in Europa. Il viaggio dura circa un mese e Sinn conosce molti appassionati di auto, che in cambio di un giro sulla Ferrari 365 GTB/4 Daytona si offrono di accompagnarlo per mostrargli le città, dei buoni ristoranti e dei momenti di divertimento nei vari locali dove c’era della buona musica.

Alla fine della vacanza in Europa, Sinn rientra in fabbrica a Maranello per far eseguire il primo tagliando alla sua autovettura, per poi ripartire alla volta di Marsiglia dove si sarebbe imbarcato in direzione New York e proseguire via terra verso Toronto.

Nel 1989, il padre di Sinn muore e lui parte per Hong Kong con i due fratelli per rilevare l’attività di trasporti del padre, ma prima di lasciare Toronto, sistema la Ferrari 365 GTB/4 Daytona in garage, coperta e rialzata con dei mattoni, in quanto sarebbe tornato nel giro di pochi mesi; le cose a Hong Kong, però, si rivelano al quanto critiche da risolvere e Sinn, alla fine, vi rimane per sei anni.

Una volta tornato a Toronto, Sinn è molto occupato dalla sua carriera e trova il tempo solo per recarsi, ogni tanto, ad ammirare in garage la sua autovettura ferma ormai da 25 anni. Ormai si accorge, che la lucentezza della carrozzeria di un tempo, inizia ad accusare gli anni di fermo ed è in questo momento che Sinn inizia a pensare cha ha solamente due possibilità; spendere molti soldi per restaurarla e ripristinarla, oppure, metterla all’asta per dare la possibilità ad un altro appassionato di Ferrari, di potersi godere quel tanto amato giocattolo, che lui non avrebbe più avuto modo di usare.

Decide quindi, per la seconda possibilità e chiama la RM Auctions, la più grande casa d’aste di tutto il mondo per le Ferrari d’epoca, che la metterà in vendita all’Amelia Island nel marzo del 2015.

State quindi sintonizzati con noi, per sapere a quanto sarà venduta questa bellissima Ferrari 365 GTB/4 Daytona di proprietà di Patrick Sinn ancora per poco!

Photo credit: RM Auctions | Text: Luciana Zaccaria

[av_heading heading=’I nostri restauri’ tag=’h3′ color=” custom_font=” style=’blockquote modern-quote modern-centered’ size=’30’ subheading_active=” subheading_size=’15’ padding=’10’][/av_heading] [av_portfolio categories=’274′ columns=’4′ one_column_template=’special’ items=’4′ contents=’excerpt’ preview_mode=’auto’ image_size=’portfolio’ linking=” sort=’yes’ paginate=’yes’]

Related posts

Post a Comment