Scroll to top

WinteRace 2015: Bis del top driver Fontanella!

winterace-2015-bis-del-top-driver-fontanella

La Porsche 356 A del 1955 capitanata dall’equipaggio Top Driver Fontanella-Covelli Classic Team  Eberhard, vince la WinteRace 2015, riconfermando quindi il podio 2014!

Secondo classificato l’equipaggio Sala-Bacci scuderia Emmebi70 Classic, con la loro Fiat 1100 103/TV del 1955 e terzo in classifica l’equipaggio Top Driver Aghem-Conti  scuderia Loro Piana Classic, su Lancia Fulvia HF Fanalone del 1970.

[av_gallery ids=’10239,10238,10240′ style=’thumbnails’ preview_size=’portfolio’ crop_big_preview_thumbnail=’avia-gallery-big-crop-thumb’ thumb_size=’portfolio’ columns=’3′ imagelink=’lightbox’ lazyload=’deactivate_avia_lazyload’]

Grande plauso all’unico equipaggio femminile su Porsche  911T del 1966, rappresentato dall’equipaggio Bottini-Ciarallo, che vince di diritto la “ Coppa delle Dame”, mentre i fratelli Foresti su Porsche 356 A Speedster del 1955 si aggiudicano il premio speciale “Under 35”. All’equipaggio Piona-Horigome su Triumph del 1956, primo nella classifica delle quattro prove cronometrate di Dobbiaco, ha vinto il premio offerto da Solasié, partner dell’evento.

[av_gallery ids=’10243,10241,10242′ style=’thumbnails’ preview_size=’portfolio’ crop_big_preview_thumbnail=’avia-gallery-big-crop-thumb’ thumb_size=’portfolio’ columns=’3′ imagelink=’lightbox’ lazyload=’deactivate_avia_lazyload’]

Alla gara di regolarità di auto d’epoca hanno partecipato  60 vetture, tutte di grande prestigio e suddivise in 2 raggruppamenti: il primo comprendente auto d’epoca dal 1930  al 1971 con 49 vetture ed il secondo con 5  auto d’epoca dal 1972 al 1980.

Un terzo raggruppamento  aggiunto alla gara comprendeva invece vetture Porsche dal 2001 ad  oggi.

Sponsor ufficiali della competizione ACI  Sport  ampezzana, organizzata magicamente da Alte Sfere, sono BSI, Parmigiani Fleurier ed il Centro Porsche Padova che ha organizzato, assieme al Porsche Sci Club  Italia, una esposizione di nuovi modelli Porsche a disposizione per  una prova su strada ed una gara sciistica preso gli impianti di Rio Gere di Cortina d’Ampezzo, nella quale i concorrenti  sugli sci hanno avuto il privilegio di essere abbinati ad uno degli equipaggi in gara nella WinteRace 2015, destinando un ulteriore premio a cascata a seconda dell’abbinamento vincente migliore.

[av_gallery ids=’10246,10249,10247,10248′ style=’thumbnails’ preview_size=’portfolio’ crop_big_preview_thumbnail=’avia-gallery-big-crop-thumb’ thumb_size=’portfolio’ columns=’4′ imagelink=’lightbox’ lazyload=’deactivate_avia_lazyload’]

La WinteRace, 470 km di gara, se pur distribuiti in due giornate, mette a dura prova tutti gli equipaggi: 43 prove cronometrate e 9 prove di media con ben 26 rilevamenti segreti tra le montagne più belle del mondo! Auto d’epoca eleganti nello stile, grintose nel motore, incuranti dell’età e del percorso, hanno dato uno spettacolo mozzafiato degno di tanta bellezza paesaggistica. Nelle due giornate di gara si è percorso tutto il Tirolo, sia nella parte Austriaca, che nella parte Sud-Trolese appartenente  all’ Alto Adige italiano, attraversando passi montani e cittadine tipiche di rara bellezza. Il venerdì di partenza ha svegliato Cortina d’Ampezzo non solo con i raggi di uno splendido sole, ma anche col rombo impaziente delle auto d’epoca in fila per anno di costruzione, pronte ad affrontare il primo giorno di gara.Cortina D’Ampezzo, Dobbiaco, San Candido e poi, via via verso il valico austriaco rotta Tassenbach, Lienz, Oberdrauburg, Liesing, Sillian, con ritorno nel suolo italiano verso la prova speciale  attorno al famoso Lago di Misurina, al termine della quale, il previsto ritorno a Cortina d’Ampezzo in sfilata, durante la quale ogni auto d’epoca è stata descritta ed ogni equipaggio intervistato.

Peccato per il ritiro durante la prima giornata di gara degli equipaggi Top Driver Canè-Galliani su Lancia Aprilia del 1938 e Gennaro-Giacomello su Alfa Romeo 6C 1750 GT per difficoltà meccaniche.

Sabato, secondo ed ultimo giorno di gara, si è dato il via ai motori sempre da Corso Italia in Cortina d’Ampezzo, con un percorso tutto italiano tra le più belle montagne del mondo, le Dolomiti patrimoni dell’Unesco, che fanno da corona regale alla Cittadina . Roboanti attraverso il Passo Falzarego Passo Valparola, Colfosco, Selva di Val Gardena, Ortisei, Novacella, Corvara; Arabba, Passo Giau, le straordinarie auto d’epoca giungono all’arrivo in Corso Italia a Cortina d’Ampezzo per la sfilata finale alla quale seguiranno cena di gala e premiazioni.

Nel passaggio in pedana ogni auto d’epoca  ha  sfilato dimenticando la data di immatricolazione, sfoggiando tutta l’eleganza e la bellezza come il tempo si fosse fermato e nel contesto di Cortina D’Ampezzo ha creato una sorta di stucchevole magia fatta di fotogrammi misti a fantasia e realtà. Lancia, Fiat, Porsche, Ferrari, Alfa Romeo, Jaguar, Austin Healey, Mercedes, Triumph, Morris, Renault,  sono  tra le prestigiose marche costruttrici di automobili, presenti con vetture d’epoca  indimenticabili.

Bella la WinteRace, una gara di auto d’epoca  attraverso paesaggi innevati e valichi stupendi, coronati da uno splendido sole e cielo, che non hanno mai abbandonato la gara durante i  due giorni, come fossero anch’essi appassionati e grati per il connubio di tanta bellezza!

Corato Racing Team – Squadra Corse vi aspetta al prossimo appuntamento … nel frattempo … leggeteci!!!!

winterace-2015-bis-del-top-driver-fontanella

Guardate con noi le foto della WinteRace 2015.. Emozionatevi  anche voi  nella corsa tra auto e valichi innevati!

winterace-2015-bis-del-top-driver-fontanella

 

Photo credit: Rosita Corato

Testo di: Luciana Zaccaria

 

Related posts

Post a Comment